Abbandonato in uno scatolone con la scritta “C’è un coniglio chi vuole prenderlo”. La triste storia di Rudolph

Torna all'articolo