Desio ha perso casa e non ha più il lavoro, 44enne disperata chiede aiuto

Sabato potrebbe ritrovarsi in mezzo a una strada

Desio ha perso casa e non ha più il lavoro, 44enne disperata chiede aiuto
03 Novembre 2017 ore 09:20

È disperata Manuela Camisasca e chiede aiuto. Ha perso casa e non ha più il lavoro, ed ora rischia di finire in strada.

“Tutti mi hanno voltato le spalle”

La donna, una 44enne cesanese, vive a Desio da due mesi. “Ho chiamato tutti i numeri che avevo in rubrica ma nessuno mi ha risposto. Anche la mia famiglia mi ha abbandonata. Da quel maledetto 13 ottobre penso sempre più che farla finita sia la soluzione migliore. Non ho più soldi, non ho più un lavoro, non ho più una macchina e vorrei solo porre fine alle mie sofferenze. La mia vita non ha più senso”. È il grido d’aiuto della 44enne, a cui non è rimasto più nulla: “Non ho neanche acqua da bere o cibo, ormai mangio solo una brioche al giorno, ma io non voglio soldi, solo un letto in cui dormire.”

Lancia un appello al sindaco Corti

Per qualche giorno ha trovato una sistemazione temporanea in un hotel del centro di Desio, ma sabato potrebbe trovarsi a vivere in mezzo a una strada. “Mi sono rivolta a varie associazioni, ho bussato a parecchie porte,  ma nessuno mi ha ascoltata – prosegue –  quindi ora sono sola, completamente sola”. Spera in un aiuto da parte del sindaco di Desio, Roberto Corti. Venerdì infatti dovrà incontrare i Servizi sociali. E nel frattempo si augura che qualcuno la possa aiutare a trovare una casa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia