Menu
Cerca
economia

BCC del Garda approva il bilancio 2020

L'anno si chiude con un utile di 785mila euro, potenziata la digitalizzazione attraverso la spinta all’automazione e ai servizi di Internet Banking.

BCC del Garda approva il bilancio 2020
Glocal news 17 Aprile 2021 ore 09:03

Il Consiglio di Amministrazione di BCC del Garda, presieduto dal Presidente Franco Tamburini, ha esaminato ed approvato l’esercizio di bilancio 2020.

Il bilancio 2020 di BCC del Garda

Nel corso dell’ultimo anno la Banca ha rafforzato la propria solidità patrimoniale secondo gli standard di vigilanza italiani ed europei. Le linee strategiche sono state confermate con processi di lavoro sempre più indirizzati verso la digitalizzazione e automazione dei documenti, oltre che con lo sviluppo di strumenti che facilitino i clienti nelle operazioni da remoto, svolgendole in autonomia.

Più in particolare, il bilancio 2020 dà conto dell’impegno e degli sforzi messi in atto da BCC del Garda durante un anno travagliato. L’istituto è infatti riuscito a conseguire un risultato positivo di esercizio, un miglioramento degli indici patrimoniali e una diminuzione del credito deteriorato. Per quanto riguarda il risultato economico, la Banca ha registrato un utile pari a 785mila euro che conferma il trend positivo degli ultimi esercizi.

Nello specifico degli indici patrimoniali, i risultati d’esercizio del 2020 confermano l’adeguatezza dei coefficienti patrimoniali rispetto ai requisiti richiesti dalla Vigilanza. Gli indicatori registrano variazioni positive con il CET1 che passa dal 13,28% al 14,89%, il TCR dal 14,98% al 17,16% e il Texas Ratio dal 68,5% al 54,4%.

Raccolta e Crediti

A fine 2020 BCC del Garda ha raggiunto una raccolta globale di 2.491,9 milioni di euro (+4,3%).  Mentre l’ammontare dei prestiti messi a disposizione alla clientela nel corso del 2020 assomma a 343,0 milioni di euro (+95,9%). Calcolato prendendo in esame, oltre ai finanziamenti, anche gli affidamenti accordati al netto delle riduzioni. I crediti totali in essere a fine anno sono pari a 850,2 milioni di euro (-1,2%). La loro diminuzione deriva principalmente dalla riduzione del credito deteriorato, che passa da 68,5 milioni di euro a 52,4 milioni (-23,6%). Il “credito buono” continua invece la sua crescita, passando da 729,6 a 742,9 milioni di euro (+1,8%). Esso costituisce il 93,4% del credito complessivo.

Assemblea dei Soci a distanza

Il Bilancio viene ora posto in approvazione all’Assemblea dei Soci che si terrà in seconda convocazione domenica 2 maggio prossimo alle ore 1o. In questa occasione Soci saranno chiamati anche ad esprimere il proprio voto per il rinnovo delle cariche sociali. Al fine di ridurre al minimo i rischi connessi all’emergenza sanitaria in corso, come lo scorso anno l’Assemblea si svolgerà senza la presenza fisica dei Soci che dovranno conferire delega al Rappresentante Designato. I Soci potranno però seguire i lavori assembleari in diretta accedendo alla sezione riservata sul sito della Banca www.bccgarda.it e quindi al link del canale YouTube. La registrazione dell’evento resterà in ogni caso a disposizione dei Soci.

I soci registrati ad oggi sono 8.931. Tra questi 258 sono quelli entrati nell’ultimo anno. Considerando che questi nuovi soci erano già tutti clienti che lavoravano da tempo con BCC del Garda, il dato rappresenta un forte segnale di soddisfazione e fiducia verso l’Istituto di credito.

Il commento della dirigenza di BCC del Garda

Il presidente di BCC del Garda Franco Tamburini, a così commentato i numeri dell’ultimo anno

“Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti nel 2020. Nonostante le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare a causa dell’emergenza sanitaria, siamo riusciti ad organizzarci e a reagire prontamente. Sono orgoglioso del lavoro svolto da ogni singolo dipendente della nostra Banca. Grazie all’impegno, abnegazione e serietà di tutti quanti abbiamo chiuso l’anno confermando la solidità del nostro istituto e possiamo continuare a svolgere la nostra funzione di supporto per il tessuto imprenditoriale e le famiglie del nostro territorio. Questo continuerà ad essere nei mesi e negli anni a venire il nostro impegno prioritario. Sentiamo, oggi più che mai, la responsabilità di giocare un ruolo chiave per il sostegno alle comunità locali e per la ripresa del nostro prezioso tessuto imprenditoriale”.

Digitalizzazione verso una Banca più evoluta

Ad oggi il 60% della clientela di BCC del Garda utilizza il servizio di Internet banking ed è autonoma nell’operatività bancaria. Presso gli sportelli della Banca sono attivi 21 punti di casse automatiche o di sportelli ATM evoluti. La percentuale delle operazioni svolte dalla clientela presso le casse automatiche ha oramai raggiunto il 37% e in alcune filiali supera, addirittura il 50%. Il 90% dei contratti è fatto con firma grafometrica senza utilizzo di carta e il 78% delle operazioni effettuate allo sportello sono paper-free.

Sostegno al territorio e alla comunità

Lo scorso anno, sono stati effettuati quasi 100 interventi fra iniziative sociali, culturali, ricreative realizzate da enti del territorio, con l’erogazione di quasi 170mila euro, che ha aiutato tanti enti e associazioni in difficoltà. La maggiore iniziativa è stata la raccolta fondi “Un aiuto per la Vita”, promossa dalla Banca per far fronte alle urgenti esigenze sanitarie dell’Ospedale di Montichiari nel corso della prima ondata pandemica, nei mesi di aprile e maggio 2020. BCC del Garda ha contribuito immediatamente con la somma di 50mila euro e Garda Vita con 5mila euro. Attraverso questa iniziativa, la Banca si è fatta collettore della generosità e della sensibilità della comunità e, in totale, sono stati raccolti oltre 280 mila euro.

Garda Vita è un’associazione mutualistica, senza scopo di lucro, fondata dalla Banca con lo scopo di rispondere alle esigenze sanitarie e del tempo libero delle famiglie. Anche lei ha confermato il trend di crescita e ha raggiunto il numero di 6.792 soci. Possono associarsi a Garda Vita tutti i Soci e i clienti della BCC del Garda, che ne supporta in diversi modi l’attività. In collaborazione con Garda Vita, inoltre, tutti i soci sono stati coperti con una polizza assicurativa, operativa dal 20 marzo al 31 dicembre 2020, per i casi di ricovero a seguito di infezione da COVID-19.

Necrologie