VIDEO APPELLO

Francesco Facchinetti sente puzza in giardino: la sua raccolta firme diventa virale

"Sicuramente queste aziende prepotenti amano giocare con gli indifesi: adesso avete a che fare con uno alto, grosso, brutto, cattivo, incazzato, ricco e potente sono problemi vostri".

Glocal news 02 Agosto 2021 ore 14:40

Non ne può più di quella misteriosa puzza che sente dal giardino della sua villa, a Mariano Comense, in provincia di Como. Così Francesco Facchinetti s'è sfogato su Instagram e, non contento, ha pure lanciato una raccolta firme, chiedendo ai suoi concittadini di aggiungere le loro segnalazioni. E siccome l'artista e conduttore figlio di Roby Facchinetti dei Pooh è uno dei vip più seguiti in Rete, la faccenda è diventata virale in un battito d'ali.

Francesco Facchinetti sente puzza in giardino e...

Facchinetti furibondo:

"Mi sono rotto di questa puzza di zolfo e latrina, amici del Comune di Mariano aiutatemi".

Ha esordito così in una story pubblicata su Instagram Francesco Facchinetti. Come scrive Prima Como, la denuncia, rivolta al suo milione di follower e non solo, pubblicata sabato, 31 luglio 2021, ha presto fatto il giro del Web.

"Sono anni che da quella zona (indica oltre la sua alta siepe, ndr) arriva una puzza tra latrina e zolfo, una roba allucinante, tutti i giorni dalla mattina alla sera.

Ho mandato mail a tutti gli enti preposti, ma nessuno mi ha mai risposto e adesso mi rivolgo ai miei amici del Comune di Mariano Comense, ai Carabinieri e alla Polizia municipale: aiutatemi perché non ce la faccio più. Sono arrabbiato, a te che inquini l'aria, ho soldi e tempo da spendere per venirti a prendere".

...lancia una raccolta firme che diventa subito virale

Tantissimi abitanti della zona, attraverso commenti e messaggi, hanno risposto raccontando che da anni sono vittime della stessa situazione, ma il problema non s'è mai risolto.

"Ieri sera era terribile l'odore in casa, si soffocava in via Pascoli, io ero convinta che fosse discarica".

"Confermo giovedì sera un odore pazzesco da mal di testa dopo".

"Vero ieri sera tornando dal lavoro abbiamo chiuso i finestrini della macchina, mancava il respiro dalla puzza".

E così a decine.

Così, forte del sostegno degli altri residenti, Facchinetti ha deciso di organizzare meglio la sua battaglia, lanciando addirittura un form per organizzare tutte le segnalazioni. Con una nuova story ha chiamato all'appello tutti coloro che hanno vissuto o vivono la stessa situazione.

"Compilate il form così raccogliamo le prime firme che servono - ha spiegato - Troverete anche uno spazio dove potrete raccontare dalla a alla z cosa succede nel vostro paese e se avete fatto delle indagini, raccontatemi tutto perché tutto serve. So che a Novedrate hanno già fatto delle battaglie nel 2015 ma non è successo nulla. Sicuramente queste aziende prepotenti amano giocare con gli indifesi ma adesso avete a che fare con uno alto, grosso, brutto, cattivo, incazzato, ricco e potente quindi sono problemi vostri".

UNA PRIMA RISPOSTA ALL'APPELLO: Tagliabue (M5s) risponde a Facchinetti: "Presenterò un'interrogazione, cerchiamo di capire le cause dell'odore"

Necrologie