Le ricette dei nonni

Ravioli con le mandorle

di Ida Vergazzini

Ravioli con le mandorle
Le ricette dei nonni 25 Ottobre 2021 ore 09:52

Tempo: 30 min. (più un giorno)

Dosi: per 2 persone

Difficoltà: difficile

Ingredienti

farina (350 gr.); semola di grano (350 gr.); zucchero a velo; vaniglia (una bustina); scorza di mezza arancia; scorza di mezzo limone; zucchero (200 gr.); mandorle (200 gr.); strutto (30 gr.); acqua

Preparazione

Su una spianatoia preparare la “fontanella” di farina, ovvero disporla a vulcano con anche la semola di grano insieme. Aggiungere acqua tiepida a cucchiaiate, lo strutto riscaldato (in tegame) ed impastare bene a mano. La pasta dev’essere densa ed elastica. Lasciar riposare per 24 ore questa pasta; il giorno dopo, ri-mescolarla bene e tirarla a mattarello. Per il ripieno: tritare fini fini le mandorle e mescolarle con lo zucchero, un paio di cucchiai di acqua tiepida, la scorza di limone e quella d’arancia, la bustina di vaniglia. Mettere in un tegamino e mescolare a fuoco bassissimo, finché il tutto non si sarà trasformato in una sorta di liquido sciropposo ma denso. Lasciarlo raffreddare e, poi, metterlo in frigo perché si rapprenda bene: è importantissimo che sia ben rappreso e non rimanga acquoso / liquido altrimenti tutta la ricetta non riesce. Adesso prendere i “fogli” di pasta tirata a mattarello e ritagliare con una rotella dentata dei quadrotti, mettere in ciascun quadrotto un cucchiaio del liquido denso sciropposo messo in frigo, quindi chiudere bene i ravioli senza lasciar buchi nella pasta. Friggere i ravioli in una pentola larga e bassa, usando lo strutto come fosse olio di frittura. Togliere i ravioli prima che siano dorati. Servire freddi con una spolverata di zucchero a velo. Abbinamento: vino spumante anche dolce.

Necrologie