Approvata la Legge Regionale 4 maggio 2020 n. 9 “Interventi per la ripresa economica”

Approvata la Legge Regionale 4 maggio 2020 n. 9 “Interventi per la ripresa economica”
06 Maggio 2020 ore 09:24

Una rilevante iniezione di risorse a sostegno degli investimenti pubblici locali

ANCI Lombardia, sin dall’inizio dell’emergenza ha richiesto a tutti i livelli istituzionali di stanziare risorse  a sostegno delle esigenze di parte corrente dei Comuni e di supporto agli investimenti locali.   Su questo secondo versante Regione Lombardia ha risposto positivamente con l’approvazione definitiva della Legge regionale 4 maggio 2020 – n. 9 “Interventi per la ripresa economica”.

Per i Comuni Lombardi si tratta di una rilevante iniezione di risorse per interventi di sostegno agli investimenti pubblici locali, quale volano efficace per l’immissione rapida di risorse nel tessuto economico gravemente provato dalla emergenza sanitaria.

Sull’iter consiliare del Progetto di Legge Regionale ANCI Lombardia è intervenuta con spirito di leale collaborazione ed ha presentato osservazioni volte a migliorare il provvedimento e la sua attuazione, al fine di consentire ai Comuni maggiori spazi di manovra, garantendo altresì agli operatori la certezza di incassare i relativi crediti in tempi sostenibili (vedasi ns. circolare n. 287 del 29 aprile 2020). Proposte che abbiamo formulato in audizione alla I Commissione, all’Assessore alle Finanze Davide Caparini e con osservazioni scritte, che sono  state, in parte,  definitivamente accolte dal Consiglio Regionale e inserite nella Legge n. 9/2020.

Non è stata invece ancora accolta la richiesta di prevedere risorse aggiuntive rispetto a quelle insufficienti destinate alle città di maggiore dimensione, all’interno di un patto per le città. Richiesta che ribadiamo, insieme a quella di prevedere per il 2021, sulle risorse già disposte dalla legge approvata,  la destinazione a tutti i Comuni  di un altro ammontare di risorse almeno pari a quello stanziato quest’anno.

Atteso che dalla lettura testuale della L.R. allegata alla presente si rilevano le indispensabili informazioni per la sua attuazione, tra le proposte accolte segnaliamo in particolare:

· considerata l’erogazione in tre tranche del finanziamento, al fine di consentire la tempestiva erogazione di anticipazioni agli enti locali che dovessero trovarsi in situazioni di carenza di liquidità nella realizzazione degli interventi finanziati  è previsto l’intervento di Finlombarda s.p.a.;

· le risorse derivanti da economie di spesa restano nella titolarità dell’ente assegnatario per ulteriori investimenti;

· le risorse assegnate ai singoli Comuni possono essere dagli stessi  attribuite alle Unioni di comuni e alle Comunità montane, sia come stazioni appaltanti che per cofinanziare opere e lavori di interesse sovracomunale;

· i comuni, a integrazione del contributo regionale, possono fare ricorso ai finanziamenti statali per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti e, a tal fine, la Giunta regionale può supportare, ove richiesta e senza oneri per il bilancio regionale, i comuni nel fruire dei servizi di assistenza territoriale del Gestore dei Servizi Energetici per gli enti locali;

ANCI Lombardia con il medesimo spirito propositivo ha inoltre chiesto e pertanto auspica l’istituzione di un osservatorio finalizzato a fornire chiarimenti e informazioni ai Comuni sugli interventi finanziabili, monitorare l’attuazione delle opere pubbliche nei tempi previsti, avviare un confronto su indirizzi, obiettivi, destinazioni e riparto delle risorse previste dalla nuova Legge Regionale per il 2021, verificare ulteriori fonti di finanziamento per attivare patti regionali per le città quali motori economici dei territori. Ribadiamo infine la necessità di verificare, anche nella fase attuale, l’introduzione di possibili meccanismi tecnico-procedurali capaci di assicurare la “rigenerazione delle risorse” negli interventi più articolati.

Nella convinzione che tutti i Comuni riusciranno ad individuare e realizzare opere utili alle proprie comunità ed al tessuto socio economico locale, inviamo i nostri più cordiali saluti.

Mauro Guerra
Presidente Anci Lombardia

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia