non solo spesa

La consegna a domicilio è sempre più essenziale

Dalla spesa a chi ha bisogno dei giornali, passando per un gelato o i prodotti per gli amici animali: un’opportunità per tutti, specialmente per gli anziani

La consegna a domicilio è sempre più essenziale
03 Aprile 2020 ore 12:48

La consegna a domicilio è sempre più essenziale. Poco più di un mese fa tutto ciò sarebbe stato difficilmente immaginabile. Dalle nostre abitazioni è oggi possibile richiedere tantissimi servizi, che ci vengono forniti direttamente a domicilio. Purtroppo è uno degli aspetti dell’emergenza legata al Coronavirus. Decreti governativi e ordinanze regionali e comunali ci hanno giustamente confinato in casa per evitare la diffusione del contagio. Lo slogan #IoRestoaCasa è conosciuto da tutti, ma la vita, anche all’interno delle mura domestiche, va avanti. I nostri bisogni e le nostre esigenze continuano a manifestarsi, perciò dobbiamo dire grazie a chi, in questo periodo difficile, ci aiutare a soddisfarle. Il riferimento è a tutti i commercianti, agli esercenti, ai negozi di vicinato e di quartiere che ormai quotidianamente si sono attrezzati per portare la spesa o il proprio servizio a domicilio.

Meno male che c’è la consegna a domicilio

Potere della straordinarietà: con la maggior parte della popolazione bloccata in casa e il divieto per le attività di aprire alla vendita diretta, è fiorito il servizio della consegna a domicilio. Con il passare dei giorni e il prolungarsi di queste condizioni sono sempre più le realtà del nostro territorio che si attrezzano per portare in tutta sicurezza i propri prodotti nelle case delle persone. Si può parlare di istinto di sopravvivenza, perché l’asporto e la consegna sono diventate le uniche modalità lavorative, ma anche di una grande attenzione per la clientela, per i concittadini. Perché la spesa serve a tutti e per evitare code e rischi di contagio farsela portare a casa è sicuramente l’opzione migliore.

E se non ci fosse?

Pensiamo un po’ se non esistesse questo servizio: quanti anziani si troverebbero in difficoltà? Quante persone over 65, le più esposte ai rischi, sarebbero costrette ad uscire di casa per fare la spesa? Quante persone immunodepresse correrebbero rischi maggiori di contrarre il virus? Stiamo parlando dunque di un servizio indispensabile al tempo del Coronavirus. Per tutti questi motivi è bene dunque sapere che gelaterie, macellerie, supermercati svolgono la consegna a domicilio. E lo stesso vale per chi vende prodotti per animali, per le edicole (anche con articoli di cancelleria, necessari per chi ha bambini in casa), per attività di vendita di prodotti per il riscaldamento, per il barbecue e tanto altro.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia