Sponsorizzato

Come scegliere gli armadi officina senza commettere errori

Guida all’acquisto armadi officina, i trucchi per non sbagliare

Come scegliere gli armadi officina senza commettere errori
24 Febbraio 2020 ore 10:00

Capienza e resistenza sono requisiti indispensabili nell’arredamento per officina, ambiente di lavoro che vive di ritmi e regole ben precisi e richiede un’organizzazione puntuale di materiali e attrezzature. In particolare, gli armadi officina devono agevolare le attività lavorative e rispondere alle specifiche esigenze del contesto. Ma come riconoscere quelli davvero performanti?

Le tipologie di armadio da officina e come scegliere quello giusto

La durevolezza è il primo criterio di valutazione. Per preservare utensili e strumentazioni sono necessari armadi officina realizzati con materiali duraturi e idonei alla conservazione dei prodotti. I requisiti variano a seconda degli articoli da ospitare.

Gli armadi in metallo zincato sono la soluzione più efficace per lo stoccaggio di materiali pesanti e voluminosi. Garantiscono elevata durata e resistenza agli urti, dispongono di ripiani capienti e solidi.

Quanto a modelli, le alternative non mancano. Sul mercato si trovano armadi officina su ruote, fissi e a muro, dotati di cassetti estraibili e ripiani regolabili. Tra i più gettonati ci sono quelli con ante scorrevoli. Particolarmente versatili, hanno un ingombro contenuto e si prestano sia all’utilizzo nella zona di lavoro, per riporre gli utensili, sia alla conservazione dei documenti amministrativi.

Ci sono poi armadi con cassetti per la minuteria, pensati per tenere in ordine bulloni, viti, rondelle, eccetera. Per ottimizzare gli spazi, meglio ricorrere a quelli con appositi pannelli scorrevoli: ospitano decine di cassetti e hanno generalmente una profondità ridotta (anche inferiore a 50 cm). La portata dipende dai materiali, negli armadi in lamiera con barre di rinforzo ciascun pannello scorrevole sostiene oltre 100 kg.

Mai trascurare la sicurezza. Oltre ad essere capiente e durevole, un buon armadio per officina deve rispettare le disposizioni di legge sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.Per non correre rischi è consigliabile rivolgersi a produttori che operano in conformità con le norme in materia di sicurezza per realizzazione ed uso dei prodotti.

Armadi per officina ignifughi e armadi di sicurezza

Se l’attività lavorativa richiede l’impiego di sostanze chimiche o potenzialmente pericolose, bisogna munirsi di armadi di sicurezza. Progettati per ridurre al minimo i rischi sul posto di lavoro, sono utilizzati per la gestione e lo stoccaggio di vernici, acidi e basi, liquidi infiammabili e solventi.

Si distinguono dai comuni armadi officina per il notevole spessore della struttura e delle ante, che possono essere battenti o scorrevoli. I prodotti migliori sono dotati di ripiani metallici con rinforzi, asole e vasche di raccolta. Non ci sono solo modelli con serratura a chiave e con pomello girevole, sono disponibili armadi con serratura di sicurezza e chiusura centralizzata meccanica.

Gli armadi ignifughi hanno una resistenza al fuoco fino a 90 minuti, merito delle speciali caratteristiche tecniche. Poiché sono previsti diversi gradi di ininfiammabilità, prima di procedere all’acquisto è consigliabile verificare le certificazioni fornite dal produttore.

Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia