dati negativi

Auto usate, è un novembre in rosso

Prosegue invece il trend positivo delle due ruote di seconda mano e delle rottamazioni

Auto usate, è un novembre in rosso
10 Dicembre 2020 ore 22:51

Auto usate, è un novembre in rosso. Segno meno per il mercato dell’usato nel settore delle quattro ruote. Dopo 5 mesi di costante crescita i passaggi di proprietà di autovetture, al netto delle minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), hanno chiuso il bilancio di novembre con un decremento del 5% rispetto all’analogo mese dell’anno precedente. Bilancio ancora peggiore in termini di media giornaliera, considerata la presenza a novembre 2020 di una giornata lavorativa in più: -9,5%. Per ogni 100 autovetture nuove ne sono state vendute 169 usate nel mese di novembre e 187 nei primi undici mesi dell’anno.

Auto usate? Vanno meglio le moto

Prosegue invece il trend positivo nel settore delle due ruote di seconda mano. I passaggi di proprietà di motocicli, depurati dall’effetto distorsivo delle minivolture, hanno fatto registrare a novembre una crescita mensile dell’11,4% (a causa della giornata lavorativa in più, tuttavia, la media giornaliera si riduce a +6,1%). Il mercato dell’usato nei primi undici mesi del 2020 resta ancora nel suo complessivo in terreno negativo, evidenziando cali dei passaggi di proprietà netti del 14,6% per le autovetture, del 3,2% per i motocicli e del 12,2% per tutti i veicoli. I dati sono riportati nell’ultimo bollettino mensile “Auto-Trend”, l’analisi statistica realizzata dall’Automobile Club d’Italia sui dati del PRA.

Aumentano le incidenze delle elettriche

Per quanto riguarda le prime iscrizioni il mese di novembre conferma i trend generali già evidenziati lo scorso mese: in forte contrazione le vendite mensili di auto a benzina (-28,7%), mentre quelle delle auto diesel calano in misura inferiore (-16,9%); sempre in deciso aumento al contrario le prime iscrizioni di auto ibride ed elettriche (+322% elettriche, +309% ibride a benzina e +33,8% ibride a gasolio). Da segnalare l’aumento delle incidenze delle elettriche e ancora di più delle ibride a benzina, che sono passate da novembre 2019 a novembre 2020 rispettivamente dallo 0,8% al 3,3% e dal 4.8% al 20,2%. Analoghi trend mensili di crescita a tre cifre si riscontrano per le alimentazioni “green” anche sul mercato dell’usato, sia per quanto riguarda i trasferimenti netti sia per le minivolture, anche se le quote percentuali restano ancora inferiori o prossime all’1%.

Bene le radiazioni

Bilancio molto positivo per le radiazioni registrate nel mese di novembre. Trainate anche questo mese dagli ottimi risultati delle rottamazioni (+44%), le radiazioni di autovetture hanno messo a bilancio un’eclatante variazione positiva del 22,8% (+16,9% la media giornaliera), portando in parità il tasso unitario di sostituzione del mese di novembre (ogni 100 auto iscritte ne sono state radiate altrettante) e a 0,90 quello dei primi undici mesi del 2020. In stallo le radiazioni di motocicli, che pur registrando una variazione mensile positiva del 4,8% scendono in terreno negativo in termini di media giornaliera: -0,2%. Nel periodo gennaio-novembre 2020 per le radiazioni si segnalano nel loro complesso decrementi del 16% per le autovetture, del 17,9% per i motocicli e del 16,5% per tutti i veicoli.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità