Numeri in tempo reale

Coronavirus nel mondo: superati i 5 milioni di contagi, un numero che fa paura

Dramma in Brasile. La Russia raggiunge il quinto posto a livello mondiale per contagi, fallimento della strategia soft in Svezia. Cresce indice di contagio in Germania.

22 Maggio 2020 ore 14:25

Superati i 5 milioni di casi accertati di Covid-19 nel mondo: un numero che fa paura soprattutto se si considera che 106mila contagi sono emersi solo nelle ultime 24 ore. Si tratta del numero più alto in un solo giorno rilevato dall’inizio della pandemia. Qual è la distribuzione globale del virus e quali sono i Paesi sotto la lente?

ACCENDI L’AUDIO E GUARDA IL SERVIZIO:



Brasile: superati i 20mila morti

Due terzi di questi ultimi casi sono stati rilevati in quattro Paesei, uno di questi è il Brasile, che ha superato i 20mila morti. Si tratta del primo Stato dell’America latina per casi di di contagio in termini assoluti, ma anche quello con i numeri più alti di decessi; a ruota lo segue il Perù. Nonostante l’aumento di vittime Bolsonaro continua a minimizzare l’impatto del virus ed apparire in pubblico senza mascherina. Il presidente ha più volte difeso la necessità di combinare la lotta all’emergenza sanitaria con la tutela dell’occupazione, contrastando il lockdown.

Impennata in Russia, fallimento della strategia soft in Svezia

In Europa il Paese più colpito in termini di casi è la Russia, che raggiunge il quinto posto nel mondo con oltre 326mila contagi. Occhi puntati sulla Svezia, dove la strategia soft di lasciare aperte scuole e ristoranti ha fallito portandola a superare la Gran Bretagna e diventando il paese con il tasso di mortalità fra i più alti del mondo: 6,08 per milione di abitanti. Campanello d’allarme in Germania dove si registrano 797 nuovi casi e l’indice di contagio sale allo 0,86%, due giorni fa – nella giornata di mercoledì – era all0 0,65%.

I dati in tempo reale nel mondo

C’è poco da dire, un dato appare lampante: è l’abisso di contagi che separa gli Stati Uniti dal resto del mondo: oltre 1 milione e 600mila casi, vale a dire oltre quattro volte la seconda nazione in classifica, la Russia, tallonata dal Brasile. Mentre l’Italia ora è in sesta posizione, preceduta da Spagna e Inghilterra e seguita da Francia e Germania.

Certo sommando, il dato europeo è superiore a quello del Nord America. Ma a impressionare è anche il numero di morti negli Usa: quasi 100mila, peggio di qualsiasi attacco terroristico immaginabile, peggio del Vietnam (58mila soldati caduti).

Altro dato che spicca: prima e seconda in questa triste classifica le due superpotenze per eccellenza, Usa e Russia, anche se rispetto a Trump, Putin è riuscito incredibilmente a contenere i decessi a poco più di 3mila.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia