Sponsorizzato

Bruno Dazzi, è lui che ha il record di reti con la maglia del Monza

Bruno Dazzi, è lui che ha il record di reti con la maglia del Monza
02 Ottobre 2020 ore 17:42

Chissà se in queste stagioni il Monza riuscirà a trovare un bomber in grado, anno dopo anno, di avvicinarsi al record di reti di questa società, che è stato stabilito circa settant’anni fa da parte di Bruno Dazzi. In realtà, quest’ultimo non era un centravanti nell’interpretazione che conosciamo oggi, quanto piuttosto un’ala particolarmente prolifica sotto porta.

Chissà che la rincorsa alla massima serie, con questo nuovo progetto sportivo che è arrivato al Monza grazie a Berlusconi e Galliani, possa portare in dote anche un bomber in grado di scrivere la storia. I bookmakers che sono presenti online propongono delle quote decisamente basse per la promozione in Serie A del Monza. Gli appassionati possono scegliere uno dei portali più interessanti e completi sul web, dove ci sono anche tanti siti casino senza deposito, che permettono di iniziare a puntare senza dover effettuare alcun versamento sul proprio conto di gioco.

La storia da calciatore: gol a grappoli con la maglia del Monza

Classe 1923, a destra è la posizione in cui si trova meglio. Dazzi, purtroppo scomparso nel 2002 all’età di 79 anni, muove i primi passi nel mondo del calcio con la GIL di Fidenza, con cui fa anche il suo esordio in prima squadra. Nella prima stagione che segue la Seconda Guerra Mondiale, si mette in evidenza con la maglia del Parma, in Serie C, con 10 reti in 19 giornate. Debutta in Serie A l’anno seguente con l’Atalanta, ma non riesce a lasciare la sua impronta in un campionato in cui gioca solamente in sette occasioni. Così, sceglie di tornare, nella stagione successiva, a giocare con il Fidenza in Promozione, dove esplode segnando ben 30 reti in 20 presenze e attira l’attenzione di un gran numero di squadre, scegliendo di approdare al Monza in Serie C.

Nella prima stagione con la maglia del Monza, Dazzi segna la bellezza di 27 reti in 36 presenze, nel campionato di Serie C. Si migliora addirittura l’anno seguente, nel 1949-50, quando è letteralmente scatenato sotto porta e infila la bellezza di 34 gol in 41 presenze.

Nella terza stagione con la maglia del Monza, Dazzi sigla altre 27 reti in 38 presenze, diventando uno dei principali protagonisti nella scalata che permise di arrivare nella serie cadetta. Nella stagione in Serie B, invece, ha segnato solamente una rete in 11 presenze. L’anno successivo, poi, torna al Fidentina, la squadra in cui militava prima di sbarcare nella città lombarda. Un percorso davvero importante con la maglia del Monza, durato quattro anni, in cui ha scritto una pagina unica di questa società, diventando il capocannoniere. Un primato che dura ancora oggi e nessuno è mai riuscito nemmeno ad avvicinarsi a quella cifra.

La storia da allenatore

Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, Bruno Dazzi veste i panni dell’allenatore nella stagione 1963-1964. Un campionato che non andò sicuramente all’altezza delle aspettative, dal momento che la compagine emiliana rischiò grosso, sfiorando la retrocessione dalla Serie B alla Serie C. La salvezza arriva solamente per un punto. Una stagione che non soddisfò ovviamente la dirigenza, che prese la decisione di sostituirlo con Arnaldo Sentimenti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia