Altro

I ladri di fiori tornano in azione e Besana

Dopo il picco dei furti nei cimiteri registrato prima delle vacanze, nei giorni scorsi nuovi colpi a Villa e Calò

I ladri di fiori tornano in azione e Besana
Altro Caratese, 30 Ottobre 2018 ore 08:30

I ladri di fiori tornano in azione e Besana. Dopo il picco dei furti nei cimiteri registrato prima delle vacanze, nei giorni scorsi nuovi colpi a Villa Raverio e Calò.

Tornano i ladri di fiori

La denuncia è stata affidata dalle vittime al social network Facebook. Il primo episodio, venerdì l'altro, al cimitero di Calò. A sparire, una ciotola di viole lasciata dalla figlia sulla tomba della mamma. Il secondo, esattamente una settimana più tardi, nel camposanto di Villa Raverio.

Oltre cento le firme raccolte

A luglio, oltre cento - 117 per la precisione - erano state le firme raccolte per dire basta ai furti nei cimiteri. Aveva riscosso un grande successo l’iniziativa del besanese Roberto Sala, vittima lui stesso, come numerosi altri besanesi, dei ladri di fiori in azione nei campisanti di capoluogo e frazioni.

Alla sua petizione, unitamente alle segnalazioni di altri derubati,  l'Amministrazione comunale aveva risposto con l'utilizzo di telecamere mobili. Da una parte per contrastare il fenomeno della sparizione dei fiori e della vendita abusiva. Dall’altra dell’abbandono dei rifiuti (sei sono già gli "sporcaccioni" multati).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie