In manette

In auto nascondeva refurtiva e pistole, arrestato un ladro

I carabinieri hanno fermato un uomo di 32 anni di nazionalità albanese a bordo di un veicolo rubato.

In auto nascondeva refurtiva e pistole, arrestato un ladro
Caratese, 17 Febbraio 2020 ore 12:39

Un ladro è stato arrestato a Carate Brianza: in auto nascondeva refurtiva, ma anche munizioni e pistole.

Il ladro arrestato deve rispondere di ricettazione

I carabinieri della stazione cittadina hanno eseguito nei giorni scorsi un fermo di indiziato di delitto nei confronti di V.M., 32enne di nazionalità albanese, incensurato e senza fissa dimora, accusato di ricettazione e detenzione abusiva di munizioni. L’uomo era stato fermato all’alba a Carate nella zona al confine con il Poliambulatorio di Verano Brianza.
Secondo quanto hanno riferito i militari, l’albanese nascondeva in auto arnesi atti allo scasso oltre a diversa refurtiva, pistole scacciacani modificate e targhe risultate rubate a San Giuliano Milanese.
I carabinieri lo hanno intercettato mentre stavano eseguendo un servizio di perlustrazione del territorio quando hanno notato una Volkswagen Golf, risultata rubata il 18 dicembre da un’officina a Mariano Comense, parcheggiata in un’area al confine con Verano nella zona del Policlinico. A seguito di perquisizione, i carabinieri hanno trovato a bordo della vettura oltre alla refurtiva anche ricetrasmittenti, due pistole scacciacani, munizioni da caccia, assegni e diversi arnesi atti allo scasso.
Per il 32enne è così scattato l’arresto immediato.
Proprio nelle ultime settimane a Carate i ladri sono tornati a colpire. A finire nel mirino sono state due attività: il bar all’interno della palestra di via Brenta e il negozio di fiori vicino all’ospedale.
TORNA ALLA HOME.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia