Menu
Cerca
Sponsorizzato

Mal di denti in gravidanza, curarlo è importante per mamma e bambino

L’igiene orale è fondamentale, la visita dall’odontoiatra mette al riparo da ogni problema

Mal di denti in gravidanza, curarlo è importante per mamma e bambino
Altro 23 Marzo 2021 ore 10:00

Mal di denti in gravidanza. “Non c’è gioia maggiore che quella di aspettare un figlio”, spiegano i dottori Andrea Ormellese e Gianluca Santoni del Centro Medico Brianza. “La bellezza delle donne in attesa, il loro volto sereno e radioso, saranno ricordati anche tanti anni dopo il lieto evento. Tuttavia c’è un aspetto che non bisogna tralasciare: quello delle possibili complicazioni odontostomatologiche. Durante la dolce attesa, infatti, possono verificarsi problemi consistenti nell’insorgenza di gengivite, parodontite con possibile pericolo di piorrea e anche carie. Questi eventi possono incidere non solo sulla salute della donna, ma anche su quella del bambino”.

Mal di denti in gravidanza

Le problematiche odontostomatologiche in gravidanza non devono però procurare allarme. “Infatti – spiegano i medici – solo in rari casi evolvono in veri problemi. E’ però necessario curare l’igiene orale con la massima attenzione, onde prevenire gli eventuali disturbi. Quando questi insorgono, lo fanno per via dello sbilanciamento ormonale generatosi nell’organismo femminile. L’arrossamento delle gengive con possibilità dell’insorgenza di gengivite, parodontite e, allo stadio finale, piorrea, ha luogo in una prima fase a causa dell’incrementata vasodilatazione conseguente al nuovo stato della donna. In questi casi è importante rimuovere subito la placca batterica, dalla quale potrebbero svilupparsi la parodontite o la carie”.

E se le gengive di gonfiano?

“Quando si accusano i primi sintomi della gengivite è importante affidarsi con serenità al dentista. Bisogna mettere da parte ogni preoccupazione. Non bisogna temere per le conseguenze di eventuali radiografie o altri trattamenti. Nel momento in cui il dentista, infatti, è messo al corrente della gravidanza, la gestirà senza procurare danni alla piccola nuova vita. Al contrario evitare il dentista in questa fase della vita può avere conseguenze deleterie sia sulla mamma in attesa, sia sul piccolo che porta in grembo. Esistono infatti alcuni studi che confermano come, non trattando eventuali problematiche gengivali in modo adeguato, sia la madre sia il feto possano risentirne negativamente. In particolare aumenta il rischio di nascita prematura (mediamente di circa 37 giorni), e può accadere che il bimbo nasca sensibilmente sottopeso (anche di mezzo kg)”.

Le epulidi gravidiche

Le donne in dolce attesa con problemi gengivali possono essere colpite anche da un’altra patologia strettamente legata alla gravidanza. “Sono le epulidi gravidiche – precisano i due specialisti – delle piccole tumefazioni che quasi sempre scompaiono spontaneamente dopo il parto. Non sono dolorose, ma rendono complicata l’attuazione dell’igiene orale, per questo, se il dentista lo ritiene necessario, può rimuoverle sfruttando le più moderne tecnologie laser”.

L’erosione dentale

“Può anche capitare, in pazienti predisposte, che i cambiamenti nell’organismo determinino il fenomeno dell’erosione dello strato esterno dello smalto dentale. Questo è dovuto solitamente ai ripetuti episodi di vomito durante i primi mesi della gestazione. Per limitarlo, in mancanza d’altro è possibile effettuare degli sciacqui con acqua e un cucchiaio da caffè di bicarbonato di sodio subito dopo ogni evento; meglio ancora sarebbe utilizzare un collutorio al fluoro e clorexidina. Con questi rimedi si annulla l’azione degli acidi gastrici sui denti”.

Mal di denti  in gravidanza, cosa fare

Se la donna frequenta con regolarità l’ambulatorio del dentista, seguendo il programma di igiene orale programmato, bisogna solo vivere questa fase della vita con gioia e serenità seguendo i consigli dello specialista. Se invece non si effettua la normale attività di prevenzione e controllo, e magari si soffre spesso di sanguinamento e gengive arrossate, il progetto di una nuova gravidanza potrebbe essere l’occasione per una verifica generale della propria salute orale. Il dentista valuterà lo stato di fatto della bocca e indicherà alla paziente tutti gli accorgimenti perché il sogno di un bebè possa trasformarsi in una realtà dal sorriso meraviglioso prima della gravidanza, durante e, infine, anche tanti anni dopo la nascita. E a sorridere non sarà solo la madre, ma anche il bambino che verrà al mondo con uno stato di salute forte e pronto ad affrontare le difficili sfide della crescita”.

Per la salute del nascituro

Proprio per favorire la salute del feto – concludono i dottori Santoni e Ormellese – Durante la gravidanza sarebbe opportuno incrementare l’assunzione, attraverso l’alimentazione, di vitamina C (contenuta in kiwi, agrumi e pomodori), D e A, nonché quella di ferro e calcio attraverso latte, formaggi e yogurt.
Questi elementi sono fondamentali per la mineralizzazione di ossa e denti di mamma e bambino. Anche un chewing a base di xilitolo due volte al giorno è indicato per favorire lo sviluppo dei denti del bambino, così come l’assunzione di fluoro, che può essere integrato bevendo acqua minerale, o con l’utilizzo di dentifricio e colluttorio. Infine lo sciacquo di un minuto con colluttorio alla clorexidina 0,12%, oltre che dopo le fasi di vomito, è consigliato anche dal settimo mese”.

Mal di denti in gravidanza, informazioni

I dottori Gianluca Santoni e Andrea Ormellese aspettano i genitori a Centro Medico Brianza di Cornate d’Adda, in via Castello 5/A.
Tel. 039.6095873.
www.centromedicodentisticocmb.it

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli