Sponsorizzato

Metodo Bonori per la salute, un aiuto per i malati di Parkinson VIDEO

Si tratta di un trattamento fisioterapico innovativo che utilizza le onde d’urto radiali sui muscoli di tutto il corpo

Metodo Bonori per la salute, un aiuto per i malati di Parkinson VIDEO
Monza, 28 Ottobre 2020 ore 10:07

Il Metodo Bonori è un trattamento fisioterapico innovativo che utilizza le onde d’urto radiali sui muscoli di tutto il corpo andando a stimolare anche determinati punti e meridiani di agopuntura della medicina tradizionale cinese e triggers points muscolari. Non è un metodo per una malattia o condizione di salute specifica ma una metodica che può apportare benefici alla salute di qualsiasi persona malata o no. Le persone che possono trarre beneficio da questo metodo non sono solo i malati di Parkinson ma anche persone affette da sclerosi multipla, fibromialgia, artrite reumatoide e numerose altre malattie. 

Perché il Metodo Bonori aiuta l’intero organismo? 

Prima di tutto è bene capire che cos’è il nostro organismo. Si tratta di un’unità strutturata e interconnessa dove i sistemi psichici e biologici si condizionano reciprocamente. La Psiconeuroendocrinoimmunologia, scienza che studia la connessione tra la psiche e il sistema nervoso, endocrino, immunitario e miofasciale, ha ormai dimostrato che i vari sistemi si influenzano reciprocamente nel bene o nel male in modo bidirezionale. Se vogliamo quindi analizzare i problemi complessi derivanti dalle malattie dobbiamo fin dall’inizio capire il funzionamento dell’intero sistema corpo, in modo da trovare nuove strategie terapeutiche che abbiano sempre più approcci integrati e multidisciplinari per trattare anche le più comuni malattie.

È anche una questione di stress

Lo  stress cronico psichico (dovuto ad esempio a conflitti personali, separazioni, lutto, subordinazione, precarietà nel lavoro, ansia da prestazione e responsabilità lavorative), lo stress fisico (dovuto ad esempio dolori cronici) e lo stress chimico (dovuto a una cattiva alimentazione, inquinamento e al fumo) influenzano in modo negativo il sistema endocrino, nervoso, immunitario e miofasciale e la malattia ne è la più logica conseguenza. Il tessuto connettivo, il quale forma assieme ai muscoli il sistema miofasciale, è il tessuto di sostegno interposto tra le cellule, attraverso il quale avviene la comunicazione tra le  stesse e l’ambiente esterno. È il substrato di tutti i sistemi biologici. 

L’intervento sul sistema miofasciale

I prodotti di “scarto” dovuti a una cattiva alimentazione precipitano proprio a livello connettivale “inquinandolo”, inoltre, come le contratture e spasticità muscolari, anche le numerose citochine pro-infiammatorie prodotte da eccessivi stress psicofisici, lo rendono più fibrotico riducendo così la sua funzione di sostegno comunicazione e immunitaria. È qui che si sviluppa l’infiammazione ed è qui che originano molte malattie. Il  Metodo Bonori interviene in primis sul sistema miofasciale che è il substrato di tutti gli altri, ma direttamente agisce anche sul sistema energetico e sul sistema della circolazione dei liquidi della persona.

Gli effetti del trattamento

Il trattamento migliora l’elasticità del sistema miofasciale, rilassando i muscoli e riducendo ipoestensibilità e spasticità, dove è presente. Le persone possono ottenere una maggior resistenza, forza e coordinazione muscolare con conseguente miglioramento dell’equilibrio in stazione eretta o durante il cammino. Il rimodellamento del sistema miofasciale e la stimolazione di determinati punti di agopuntura di comprovata efficacia, nel ridurre le citochine infiammatorie e avere un effetto benefico sull’intero organismo, possono avere un effetto di rimodulazione sui sistemi endocrino, nervoso e immunitario. Gli effetti benefici del trattamento possono avvertirsi anche in un miglioramento delle funzioni neurovegetative come il sonno, la digestione, il transito intestinale ed altre ancora. Uno stato di salute ottimale si basa molto sull’integrità anatomica e funzionale della matrice connettivale, con il Metodo Bonori si stimola una profonda “pulizia” e rimodellamento di questo prezioso tessuto ottenendo quindi benefici significativi e sistemici.

Informazioni e contatti

Per ulteriori informazioni visitare i siti www.metodobonori.com, www.studiofisiotek.com, la pagina facebook.com/matteo.bonori.3 o scrivere a info@metodobonori.com.

 

Informazione Pubblicitaria a pagamento

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia