A Milano a gufare Contro Pedemontana

L'invito del Coordinamento contro l'opera

A Milano a gufare Contro Pedemontana
23 Luglio 2017 ore 10:31

Gufare contro la Pedemontana

Appuntamento al Palazzo di giustizia in Corso di Porta Vittoria a Milano , alle 11 di domani, lunedì 24 luglio

L’appello del Coordinamento No-Pedemontana

Perché gufare? Tre giudici della procura di Milano hanno richiesto la dichiarazione di fallimento della società Pedemontana; il tribunale si pronuncerà il 24 luglio su quello che in realtà tutti sappiamo, a prescindere dalle decisioni che verranno assunte: PEDEMONTANA E’ GIA’ FALLITA.

Ecco cosa dicono i promotori

“Pedemontana è un’opera vecchia, faraonica e costosa, insostenibile innanzitutto sul piano ambientale, inutile dal punto di vista della mobilità e un fiasco dal punto di vista economico. Un fallimento che è anche il fallimento di un idea fuori tempo della mobilità e di un rapporto arrogante e autoritario con il territorio e le persone che lo abitano; un territorio che si vorrebbe liscio, incolore, muto come i fogli di carta su cui si disegnano i progetti; una popolazione a cui si impone di subire le pesanti conseguenze sulla salute – dalla diossina a all’inquinamento da traffico”

Le conseguenze, sempre secondo il Coordinamento

“Pedemontana è un’altra opera che si abbatte su un territorio sovraccaricato dai segni del passato industriale, della cementificazione selvaggia degli anni 80 e 90, dei forni inceneritori, del sovrapporsi di altre infrastrutture discutibili.
Non abbiamo certo atteso la magistratura per opporci a questa opera, ma se il tribunale deciderà per il fallimento ben venga”.

L’appelllo

PERCIO’ ADESSO CONCENTRIAMOCI E GUFIAMO TUTTI INSIEME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità