Manca personale

Negli ospedali dell’Asst di Vimercate più di 100 operatori fermati dal Covid

Sono 112 i medici e infermieri positivi al Coronavirus. Tra i pazienti ricoverati la netta maggioranza sono uomini.

Negli ospedali dell’Asst di Vimercate più di 100 operatori fermati dal Covid
Vimercatese, 15 Novembre 2020 ore 09:01

Negli ospedali dell’Asst di Vimercate più di 100 operatori fermati dal Covid.

All’appello mancano 112 operatori. In gran parte sono infermieri, ma nell’elenco ci sono anche diversi medici. Questa la fotografia scattata nello scorso fine settimana dei dipendenti dell’Asst di Vimercate costretti a casa perché positivi al Covid-19. Con pesanti ricadute sull’ospedale di Vimercate, sulle strutture di Carate, Seregno, Giussano e altre ancora diffuse sul territorio.

A Vimercate

I numeri diffusi dalla direzione dell’Asst dicono nello specifico che a Vimercate dei 41 operatori in isolamento, ben 40 appartengono all’ambito sanitario. Di questi 4 sono medici, gli altri in gran parte infermieri e tecnici sanitari. A questi ne vanno aggiunti altri 4 messi in quarantena in quanto entrati in contatto stretto con persone risultate positive.

A Carate, Seregno e Giussano

Negli altri presidi di Carate, Seregno e Giussano gli operatori positivi, e quindi in isolamento, sono 67. Di questi 5 sono medici, 53 non medici e 9 amministrativi.

Nuove assunzioni

La Asst di Vimercate sta correndo ai ripari. E’ stato già completato un concorso per infermieri. Sono risultati idonei 500 candidati. I colloqui sono già in corso e a giorni verrà definita una graduatoria. Nel frattempo sono stati banditi diversi incarichi libero professionali e sono stati assunti operatori interinali in particolare nei settori degli infermieri, degli operatori socio sanitari, tecnici di laboratorio e radiologia, ostetriche. L’intento è quello di coprire il più possibile le posizioni che si scoprono a causa delle positività al Covid e garantire un adeguato turn over.

I ricoverati per Covid.

L’analisi dei ricoverati per Covid negli ospedali di Vimercate e Carate, dal 15 ottobre, dice che a Vimercate il 65% sono uomini. Una percentuale che schizza al 90% in terapia intensiva. La media di età dei ricoverati in questo reparto è di 63,6 anni. A Carate il 69% dei ricoverati sono uomini. La media d’età è 73,5 anni.
Ad oggi i ricoverati positivi al coronavirus nei due ospedali sono 240. Per quanto riguarda Vimercate si contano 191 persone. Di queste 7 in terapia intensiva e 65 con assistenza respiratoria (di questi 59 con il famigerato casco). A venerdì i pazienti positivi in Pronto soccorso erano 22, 10 dei quali in attesa di ricovero. A Carate i ricoverati sono 49, di cui 41 con assistenza respiratoria (8 con casco). Ventiquattro i positivi in Pronto soccorso, 20 dei quali in attesa di ricovero.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia