Novità a Lissone

Strisce blu: ecco le novità a partire da ottobre

Ecco le nuove regole, in vigore a partire da ottobre, che regolamenteranno la sosta nella zona centrale della città

Strisce blu: ecco le novità a partire da ottobre
Monza, 18 Settembre 2020 ore 11:11

Un nuovo piano della sosta nelle zone a strisce blu che consentirà una maggior rotazione nel centro storico di Lissone, aprendo a nuove e vantaggiose opportunità di sosta per i residenti.

Strisce blu in centro: le novità

La Giunta del sindaco Concetta Monguzzi ha approvato l’accordo con Sct – il nuovo concessionario della gestione degli stalli a pagamento in città – che prevede a partire da ottobre sostanziali modifiche nel piano sosta.

La data di definitiva entrata in vigore delle misure verrà resa nota nei prossimi giorni, quando verranno anche fornite tutte le indicazioni operative per i residenti e gli automobilisti.

Entreranno quindi a regime e pienamente funzionanti tutte le strisce blu attualmente presenti sul territorio (anche quelle dove attualmente non era prevista alcuna forma di pagamento) e verranno al contempo attivate importanti facilitazioni per i residenti che potranno usufruire di ore di sosta gratuite.

Zona rossa e zona gialla

I residenti in «zona rossa» proprietari di box avranno diritto, per ciascun giorno, ad un’ora gratuita in «zona rossa» e a 4 ore gratuite in «zona gialla». Chi invece non possiede un garage avrà diritto a 4 ore gratuite in «zona rossa» (o gialla) e, sempre nella medesima giornata, a 4 ore con tariffa agevolata in «zona rossa» (0,50 euro orari) o in «zona gialla» (0,30 euro orari).

I residenti in «zona gialla» proprietari di box avranno diritto per ciascun giorno a 4 ore gratuite nella stessa zona, chi invece non è proprietario di box avrà diritto per ogni giorno a 4 ore gratuite nella loro zona, oltre ad altre 4 ore con tariffa agevolata a 0,30 euro orari.

Tornano le strisce bianche anche in piazza Giovanni XXIII nell’area attorno alla Prepositurale dei Santi Pietro e Paolo. Qui sarà prevista la rotazione con il disco orario.

Tutto l’asse di via Loreto, tra piazza Italia e via San Carlo, rimarrà interamente ricompresa, quanto a regole di tariffazione, in «zona rossa». In piazza Lega Lombarda, nella zona dietro il Palazzo delle Poste, 18 stalli verranno assoggettati alle regole di tariffazione della «zona gialla».

Commercio, stazione e periodo natalizio

Novità anche per le attività commerciali del centro storico. Le aziende o commercianti con sede nelle zone rossa e gialla avranno diritto ciascun giorno a 4 ore gratuite in «zona gialla». Nelle domeniche di dicembre, in «zona gialla» non si darà luogo all’applicazione di tariffe di sosta; al contrario, nelle medesime giornate, in «zona rossa» verrà mantenuto l’orario ordinario con la relativa sosta a pagamento.

In piazzale Padania, nei pressi della stazione ferroviaria, verranno creati 45 stalli a pagamento con tariffazione analoga a quella già attualmente in vigore in zona stazione. Il nuovo parcheggio di scambio della stazione, con entrata da via Guidoni e uscita su via Perlasca, con 230 stalli rimarrà gratuito per i pendolari.

I commenti

La soluzione a cui Comune e la società sono giunti supera alcune problematiche emerse a seguito del primo contratto di concessione del 29 giugno 2019. Le modifiche saranno inizialmente valide per un periodo sperimentale di 12 mesi a decorrere dall’entrata in vigore, scaduto il quale Sct Group e l’Amministrazione valuteranno l’andamento del contratto di concessione.

Puntando sul vantaggio logistico di assicurare turnazione sulle strisce blu. E’ stato necessario, nel corso di questi mesi, approfondire tutti gli aspetti legati a questa nuova proposta, anche attraverso il confronto ed il dialogo con i residenti, le associazioni di categoria, le imprese del territorio. L’attuale formula va nella direzione di offrire ai residenti della aree regolamentate dalla sosta a pagamento condizioni per la sosta particolarmente agevolate, venendo incontro a quelle che erano state le richieste pervenute dalla cittadinanza.

Questo il commento del sindaco Concetta Monguzzi che ha ribadito la necessità di creare una maggiore turnazione nella sosta nel centro storico lissonese.

Con l’introduzione del nuovo piano di sosta, pur con le modifiche apportate, rimangono inalterate le finalità che si erano individuate. In particolare consentire la più ampia fruizione degli spazi di sosta nel centro cittadino, aumentando le opportunità di sosta per tutti coloro che svolgono attività professionali o commerciali, garantendo al contempo una opportunità di sosta ai residenti, distinguendo tra coloro che sono titolari di box e coloro che non lo sono.

Soddisfatto dell’esito delle modifiche contrattuali anche il comandante della Polizia locale di Lissone, Ferdinando Longobardo che ha seguito tutto l’iter del nuovo contratto.

E’ un piano che contiene soluzioni per migliorare la mobilità nel centro storico, coerente con la strategia per la mobilità sostenibile che stiamo realizzando sul territorio. Questo anche al fine di incrementare il contrasto alla sosta non regolamentare, considerato che il nuovo sistema determinerà una maggiore vigilanza degli ausiliari di sosta.

Ha sottolineato il capo dei vigili di via Gramsci.

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

TORNA ALLA HOME

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia