Altro

Tentata truffa, ma l'anziana non ci casca

Un altro caso di tentato raggiro a Carate, sempre con la solita scusa della bolletta dell'acqua

Tentata truffa, ma l'anziana non ci casca
Altro Caratese, 07 Dicembre 2017 ore 15:13

Tentata truffa, ma l'anziana non ci casca.

Carate

Tentata truffa, ma l'anziana non ci casca. Questa mattina in Corso Libertà a Carate, un'anziana si è trovata alla porta un uomo che diceva di essere stato incaricato dalla società che gestice la distribuzione dell'acqua. Il finto addetto, con la solita scusa della bolletta, ha cercato di raggirarla.  Nel giro di qualche secondo è entrato in casa dicendo alla donna che doveva restiturile  25 euro, come conguaglio. Le ha mostrato una banconota da 100 euro, chiedendole 75 euro di resto. La signora però si è subito insospettita e ha capito le brutte intenzioni dell'uomo tanto che ha minacciato di chiamare i carabinieri. A quel punto il truffatore ha desistito ed è uscito immediatamente dalla sua casa.  Nei giorni scorsi altri casi analoghi sono stati segnalati nella zona. Il consiglio dunque è quello di prestare la massima attenzione e rivolgersi imemdiatamente alle forze dell'ordine, in casi sospetti.

Necrologie