Attualità
Renate

A 84 anni è andato in motocicletta fino in Puglia

E' davvero una forza della natura Arcangelo Betti, tra i protagonisti della Milano-Taranto

A 84 anni è andato in motocicletta fino in Puglia
Attualità Caratese, 20 Luglio 2022 ore 17:00

Alla «tenera età» - come la definisce simpaticamente lui - di 84 anni è salito in sella per percorrere ben mille e 800 chilometri, dal Nord al Sud Italia.
E’ davvero una forza della natura il renatese Arcangelo Betti.

Protagonista della Milano-Taranto

Settimana l’altra, dal 3 al 9 luglio, ha partecipato alla celebre Milano-Taranto, la rievocazione storica per moto d'epoca nata nel 1987 e arrivata in questo 2022 alla sua 35esima edizione. Una vera tradizione per lui che ne è stato tra i protagonisti per ben undici volte.
Quest’anno, però, ha sicuramente avuto un sapore diverso: Betti ha acceso il motore della sua «Gilera Sei Giorni 125cc» datata 1967 a due anni dalla battaglia - vinta - contro il maledetto Covid-19 che nell’aprile 2020 l’aveva costretto per dodici giorni in ospedale. E pare che la Milano-Taranto l’abbia atteso, tanto da essere tornata dopo due anni di «stop» dovuto all’emergenza sanitaria.

Mille e 800 chilometri in motocicletta

Appassionatissimo delle due ruote d’epoca e membro del Moto Club di Carate, il renatese ha macinato i mille e 800 chilometri che separano il Parco Esposizioni Novegro a Taranto senza battere ciglio, trenta dei quali sotto un acquazzone, tanto atteso data l’emergenza idrica ma allo stesso tempo non proprio un compagno di viaggio gradito per un centauro. Insieme a lui, altri duecento partecipanti provenienti da dieci Paesi (oltre all’Italia, Germania, Svizzera, Regno Unito, Austria, Francia, Olanda, Stati Uniti, Canada e Lussemburgo).
Dopo l’arrivo a Taranto, sul Lungomare Vittorio Emanuele III, l’84enne è stato anche «targato», ci ha detto allegramente: ha infatti ricevuto una più che meritata targa in quanto pilota meno giovane dell’edizione. Una data di nascita, la sua (1938), che non gli ha impedito di centrare un ottimo risultato: si è infatti classificato terzo nella categoria «Sport».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie