Attualità
Mobilità green

A Carate in arrivo dieci stalli per le auto elettriche

Il progetto definitivo è stato approvato nei giorni scorsi: l’Amministrazione comunale punta ad incentivare la mobilità sostenibile introducendo sul territorio una serie di stazioni di ricarica per i veicoli alimentati con batterie ricaricabili.

A Carate in arrivo dieci stalli per le auto elettriche
Attualità Caratese, 17 Novembre 2021 ore 09:09

A Carate Brianza dieci stalli riservati con altrettanti punti di ricarica per le auto elettriche: è il primo step del progetto definitivo approvato nei giorni scorsi e con il quale l’Amministrazione comunale punta ad incentivare la mobilità sostenibile in città introducendo sul territorio una serie di stazioni di ricarica per i veicoli alimentati con batterie ricaricabili.

Una novità assoluta per Carate

Una novità assoluta per la città, che ne era fino ad oggi sprovvista, per rispondere alla carenza di colonnine sul territorio che arranca, come un po’ in tutta Italia, dentro un mercato dell’auto elettrica che nei primi nove mesi del 2021 (secondo i dati rilasciati da Motus-E, l’associazione promotrice per la mobilità elettrica) ha fatto segnare un incremento significativo del 168% sullo stesso periodo dell’anno precedente. Dati significativi, confermati anche per la provincia di Monza e Brianza dove alla fine del 2020 si registrava una percentuale di auto elettriche sul totale delle vetture in circolazione del 0,56% con un aumento rispetto all'anno precedente pari al 124 per cento.

Il primo step del progetto

Il progetto per un importo complessivo di 200 mila euro - e che aveva ottenuto ad agosto il contributo tramite il bando regionale che finanziava la realizzazione di «infrastrutture di ricarica elettrica per gli Enti pubblici» - riguarderà inizialmente tre aree considerate strategiche individuate nei posteggi di via Mosé Bianchi, nella zona dell’ospedale, in via Mentana nelle vicinanze del punto vendita Iperal e del «Bricoman» e l’ultimo in via Olimpia a ridosso del centro sportivo comunale.

In via Mosé Bianchi considerato «punto di interscambio» e con un bacino di utenza «decisamente ampio», secondo quanto riferisce la relazione tecnica allegata al progetto approvato in settimana, sarà realizzata una stazione di ricarica con due colonnine, ciascuna con due punti di approvvigionamento.

Il secondo punto di ricarica in via Mentana sorgerà a ridosso dell’uscita Statale 36 e del punto vendita «Iperal» per consentirne l’uso anche ai clienti del supermercato: qui sarà una la stazione di ricarica con due colonnine, ciascuna con due punti e quattro stalli dedicati ai veicoli elettrici. Sarà invece una la colonnina con due punti di ricarica da 22 kw in via Olimpia vicino al palazzetto, alle palestre e al circolo Tennis.

Necrologie