Attualità
Occasione

A Monza si sfideranno i talenti della musica

Torna il concorso pianistico internazionale Rina Sala Gallo e si può assistere alle prove

A Monza si sfideranno i talenti della musica
Attualità Monza, 22 Settembre 2022 ore 10:03

Un giorno, nei sogni dell’Amministrazione, ci sarà anche dotare Monza di un auditorium come ha anticipato il sindaco Paolo Pilotto, ma nel frattempo la città non rinuncia ad essere - ancora una volta - sede di un Concorso Pianistico Internazionale, il «Rina Sala Gallo», arrivato alla 26esima edizione.

Musicisti da tutto il mondo a Monza

Tutto è pronto per la kermesse musicale che s’inaugura sabato 1 ottobre  alle ore 18 al Teatro Manzoni, e che porterà in città i migliori talenti del pianoforte da tutto il mondo, in gara nella competizione più antica d’Italia. Un trampolino importante e prestigioso per giovani musicisti all’inizio della propria carriera, ma anche un’occasione unica di ascolto per il pubblico di un’ampia parte del repertorio pianistico con accesso gratuito alle prove.

Per celebrare la ripresa dopo l’interruzione dovuta alla pandemia, il Concorso aggiunge una nuova prestigiosa sede: le prove eliminatorie si terranno infatti nella sala degli Specchi della Villa Reale di Monza, a testimonianza dell’attenzione verso il pubblico, della capacità di creare rete tra le istituzioni cittadine e dell’importanza culturale dell’iniziativa per il territorio, riconosciuta anche dal riconoscimento della Medaglia della Presidenza della Repubblica del 2018.

L'esordio del Rina Sala Gallo al Manzoni

A esordire al Manzoni alle 18 di sabato 1 ottobre sarà invece il concerto del pianista Igor Andreev, vincitore dell’edizione 2018. Si procederà quindi al sorteggio dell’ordine di esecuzione dei candidati per la prima delle prove che avrà inizio domenica 2 ottobre. Igor Andreev passerà idealmente il testimone ai nuovi concorrenti con un recital pianistico in cui esegue la Sonata n. 18 in Mi bemolle maggiore op. 31 n. 3 di Beethoven, Suite bergamasque di Debussy, il Notturno op. 72 n. 1 e lo Scherzo n. 4 in Mi maggiore op. 54 di Chopin.

L’ingresso è libero con prenotazione.

A partire dal giorno seguente, quindi, i concorrenti sosterranno le prove alla reggia, eseguendo una Sonata di Mozart, una di Beethoven e altre due composizioni a scelta tra una rosa. L’ingresso alle prove è libero e gli orari saranno comunicati attraverso il sito internet (www.concorsosalagallo.it). Le prove saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube ufficiale del Concorso.

La finale e i premi

La Finale si svolgerà invece sabato 8 ottobre alle 17 al Teatro Manzoni e la premiazione avverrà in diretta subito dopo l’esibizione dei tre finalisti. I tre candidati si contenderanno il premio finale con l’esecuzione di un Concerto per pianoforte di autori come Mozart, Beethoven, Brahms e molti altri per conquistare l’ambito montepremi per un totale complessivo di 34.500 euro.

Il Comune di Monza offre il primo premio, «Città di Monza» di 15.000 euro, al secondo vanno 8mila offerri dal «Banco di Desio», mentre il terzo da 5mila sarà offerto dal Rotary Club Monza Est e Monza Ovest, mentre le borse di studio saranno messe a disposizione dall’Associazione Musicale «Rina Sala Gallo» e abbinata al Premio Speciale del Pubblico; il premio «Chopin» di 1.000 euro sarà in memoria della professoressa Febea D’Andria D’Eredità; il premio della critica di 1.000 euro arriva dall’Inner Wheel Monza e infine il premio della giuria di studenti di 500 euro dal Liceo Musicale Zucchi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie