Attualità
Videosorveglianza

A Muggiò contro furti e vandali oltre 50 telecamere nuove nelle scuole e chiese

Al via "Scuole e chiese sicure" con le prime telecamere installate al D'Acquisto. Inoltre da Regione 80mila euro per le telecamere nei parchi

A Muggiò contro furti e vandali oltre 50 telecamere nuove nelle scuole e chiese
Attualità Monza, 30 Settembre 2022 ore 12:01

E’ partito lunedì scorso il progetto «Scuole e chiese sicure», che prevede l’implementazione della videosorveglianza comunale nei due luoghi sensibili, dove si sono verificati furti e azioni vandaliche, voluto fortemente dal sindaco Maria Fiorito.

Dopo numerosi sopralluoghi con il comandante Marco Beccalli, incaricato della partita della videosorveglianza sul territorio, l’impresa individuata ha cominciato lunedì a installare le prime telecamere al comprensivo Salvo D’Acquisto, preso di mira a più riprese da ladri e vandali. Poi toccherà alla media Urbani e alle primarie Casati e De Gasperi.

Scuole e chiese sicure entro la fine di ottobre

Il progetto riguarda anche le chiese di cui tutti ricordano i portoni bruciati e le pareti imbrattate: Santi Pietro e Paolo, San Francesco, San Carlo, Madonna del Castagno, San Rocco e Santa Giuliana. Con il progetto «Scuole e chiese sicure» verranno posate oltre 50 telecamere e secondo il cronoprogramma, l’operazione si concluderà alla fine di ottobre.

«La sicurezza è un bene e un diritto primario per tutti : dalle famiglie agli anziani, dai bambini ai giovani, alle persone con disabilità e dobbiamo tutelarla a tutti i costi –  ha commentato il sindaco Fiorito –  In questi anni abbiamo potenziato in maniera esponenziale, grazie al prezioso contributo del comandante Marco Beccalli e di tutto il corpo della Polizia locale, il sistema di videosorveglianza, investendo in esso importanti risorse economiche».

Il valore sociale

Il progetto ha un impatto molto importante.

«Gli ultimi progetti hanno un indubbio valore sociale: entro l’autunno verranno portate a termine le azioni che hanno l’ambizione di contrastare atti di vandalismo come quelli della scorsa primavera –  ha spiegato il sindaco – Sono già quasi completati i lavori relativi al D’Acquisto e subito dopo si proseguirà con gli altri plessi».

Soddisfazione al D'Acquisto

Soddisfazione è stata espressa da Alessandra Schiatti, dirigente scolastico del comprensivo D’Acquisto. «Hanno iniziato settimana scorsa, sono molto contenta perchè per lo meno la videosorveglianza porterà più sicurezza e servirà come deterrenza e sarà collegata alla centrale della Polizia locale. Eravamo veramente sconfortati per i continui danni subiti dai vandali e dai ladri che si intrufolavano nella scuola – ha detto – C’è da dire che l’edificio è enorme. Però siamo fiduciosi e un po’ più sereni».

Telecamere anche nei parchi: In arrivo 80mila euro dalla Regione

Una bella notizia per il Comune di Muggiò, sul fronte della videosorveglianza, è arrivata in questi giorni da Regione Lombardia. Grazie alla sua estensione dei finanziamenti del bando sulle telecamere nei parchi, anche Villa Casati con il suo progetto «Al parco sicuri», frutto del lavoro del comandante Marco Beccalli su incarico del sindaco Maria Fiorito , ha ottenuto il prezioso tesoretto di 80mila euro che graverà sul Bilancio 2023, quando le risorse potranno essere utilizzate.

Progetto "Al parco sicuri" con 33 nuove telecamere

«Abbiamo avuto comunicazione dalla Regione che ci saranno assegnati 80mila euro per realizzare una rete di protezione nei parchi – ha confermato il sindaco – La fruibilità degli stessi è un obiettivo strategico prioritario per l’Amministrazione. In quest’ottica si collocano l’abbattimento del Multiplex, la realizzazione di spazi aggregativi come l’area fitness e l’area feste, il potenziamento dell’impianto di illuminazione, la predisposizione di colonnine “salvavita”».

A questi si aggiunge anche l’uso di volontari nei parchi «perchè la sicurezza cammina sulle gambe delle persone che presidiano il territorio e che con la loro presenza lo rendono sicuro». Il costo preventivato per il progetto «Al parco sicuri» è di 108.336 euro, di cui l’80 per cento finanziato da Regione e il restante dalle casse comunali.

In tutto saranno installate 33 telecamere. I parchi interessati dal progetto sono 6: Rita Levi Montalcini, «Gioia e Gentilezza» di recente realizzazione, Vittorio Veneto, Bosco in città, Casati, Grubria.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie