Attualità
Christmas Monza

A Natale confermate giostre e ruota, ma le luci potrebbero spegnersi

L’assessore al Commercio Carlo Abbà svela cosa «bolle in pentola» in previsione delle feste

A Natale confermate giostre e ruota, ma le luci potrebbero spegnersi
Attualità Monza, 21 Ottobre 2022 ore 12:16

A Natale si riaccenderà la ruota panoramica, come le giostre e il mercatino esattamente come l’anno scorso, ma con qualche novità. L’assessore al Commercio Carlo Abbà, di concerto con la collega alla Cultura Arianna Bettin, sta già lavorando sul programma del Christmas Monza.

Confermato mercatino e giostre

«Il mercatino di piazza San Paolo sarà confermato, forse potrebbe cambiare un po’ aspetto, ma di sicuro ci sarà così come la pista di pattinaggio, le giostre e la ruota panoramica, insomma tutte le attrazioni che c’erano state anche l’anno scorso», ha anticipato Abbà. In questo senso c’era un bando attivo dall’anno scorso e le iniziative quindi somiglieranno a quelle del Natale 2021. «I costi delle iniziative del Natale sono notevoli e sicuramente per i prossimi anni si dovrà aprire una riflessione per capire se ne vale la pena - ha però messo le mani avanti Abbà - Di sicuro sogniamo iniziative molto diverse, ad esempio introducendo nel mercatino casette che si alimentano con il fotovoltaico. Se riusciamo già quest’anno potrebbe essercene una così, ma l’anno prossimo punteremo a qualcosa di più innovativo anche in ambito tecnologico ed energetico». Natale sarà sinonimo anche di eventi e concerti. «Non solo in centro però - ha riferito Bettin - Vogliamo coinvolgere anche le periferie come fatto anche in occasione del Fuori Gp, per far vivere l’atmosfera natalizia a tutti i quartieri di Monza, non solo a quelli centrali».

Luci spente di notte?

Quanto alle luminarie natalizie, il Comune le confermerà, facendosene carico assieme ad alcuni sponsor e quindi senza chiedere un esborso ai commercianti in un momento così difficile, ma l’Amministrazione Pilotto sta studiando una modalità di risparmio che consenta magari - come hanno già annunciato altri Comuni - di «spegnere» le luci di notte, magari dalle 2 alle 5 di mattina, lasciando la città illuminata nelle altre ore.
«Può darsi che in tal senso arrivi una direttiva dal Governo, se così non fosse come Amministrazione penseremo a quale possa essere la soluzione migliore per illuminare il Natale senza eccedere nei costi», ha precisato Abbà. E la collega Bettin gli ha fatto eco: «Il discorso del risparmio energetico ci sta molto a cuore».
Tanto che l’assessore al Commercio non ha nascosto di voler fare di più per lanciare un segnale in questo senso e non solo in ottica di risparmio, ma proprio di tutela ambientale.

Se vuoi scoprire i Mercatini di Natale 2022 dal Trentino alla Sicilia, ecco tutti gli eventi regione per regione

Seguici sui nostri canali
Necrologie