Menu
Cerca

A Ruginello un immobile restituito alla legalità

L'edificio si trova in via Maria Ausiliatrice: 600 metri quadrati distribuiti su 3 piani, dove si producevano lampadari.

A Ruginello un immobile restituito alla legalità
Attualità Vimercatese, 07 Maggio 2021 ore 10:02

Questa mattina l’Agenzia Nazionale per l'Amministrazione e la Destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla Criminalità Organizzata ha consegnato al sindaco Francesco Sartini le chiavi di un immobile restituito alla legalità.

A Ruginello un immobile restituito alla legalità

L’edificio si trova a Ruginello, in via Maria Ausiliatrice, nei pressi della chiesa parrocchiale del quartiere: 600 metri quadrati distribuiti su 3 piani, dove si producevano lampadari; all’esterno un giardino di altri 600 metri quadrati.

“L’immobile, confiscato nel 2012, è arrivato al Comune di Vimercate grazie a un primo interessamento di un consigliere comunale” – spiega il sindaco – “che nel 2019 ci ha segnalato la disponibilità all’assegnazione. Ci siamo attivati per richiederlo e attivare la procedura che si è conclusa oggi, con la consegna delle chiavi.”

Le proposte per una nuova destinazione

L’Agenzia Nazionale ha ripulito e svuotato le stanze dai macchinari e dagli oggetti lasciati abbandonati dopo la confisca; a Palazzo Trotti spetta ora il compito di ristrutturarlo e trovargli una nuova destinazione.

“Vorremmo mantenere la sua destinazione produttiva, anche per garantire la sostenibilità del progetto di impiego della struttura” – continua il Sindaco – “dando corso a progetti di inserimento lavorativo per le persone più svantaggiate, mentre parte degli spazi sia interni che esterni possono essere dedicati al tema dell’aggregazione giovanile, pensando alla relazione che questo immobile ha con la luce. Una luce di legalità su Vimercate.”

4 foto Sfoglia la gallery
Necrologie