Attualità
Edilizia e Urbanistica

Abbattimento della ditta in via Tonale: tutti col naso all'insù

Gli spettacolari lavori in corso hanno attirato l'attenzione di molti curiosi e dei residenti in zona. Al posto dell'ex-rudere 20 appartamenti di lusso.

Abbattimento della ditta in via Tonale: tutti col naso all'insù
Attualità Monza, 05 Gennaio 2022 ore 14:05

Tutti col naso all’insù da qualche giorno per osservare le spettacolari operazioni di abbattimento dell’ex-ditta «Giuseppe Longoni» in via Tonale a Monza.

Chiusa la strada

La strada è stata chiusa al traffico per permettere alle maestranze di operare in piena sicurezza, anche perché qui di calcinacci ne cascano parecchi. Va subito detto chiaro che le operazioni sono state condotte nel massimo rispetto delle normative antinfortunistiche. Occhio vigile, sul posto, l’architetto Dario Morlini di Muggiò in qualità fra l’altro di responsabile della sicurezza. L’impresa edile che si occupa dei lavori è la «Natan Sas» e il responsabile di cantiere è il geometra Ivo Barolo. Le maestranze nel frattempo si danno da fare senza sosta per buttare giù quel vecchio edificio in alcuni punti fatiscente e comunque abbandonato da molti anni. Là un tempo aveva sede una delle tante imprese brianzole che hanno fatto la storia e il tessuto sociale produttivo della Brianza: conduzione familiare, settore manifatturiero, produzione e commercio di tendaggi e passamanerie. Oggi, con il mercato globale e le produzioni estere / estreme, realtà di questo genere faticano a resistere. Così, quella che era l’azienda di riferimento per molti lavoratori è diventata un rudere abbandonato.

Venti appartamenti

Tanto vale abbattere e costruire il nuovo. Anche perché, a parte il fatto che l’edificio era abbandonato da molti anni, ma proprio l’idea del sito produttivo qui, in via Tonale, in mezzo a un quartiere del tutto residenziale, sembra ormai superata dagli eventi.(...) Ma cosa sorgerà quindi fra qualche mese in quest'area? Sarà costruito un bel condimonio con venti appartamenti distribuiti su quattro piani, ovviamente di un certo livello, circondati da giardino condominiale. In tutto l’insediamento occupa circa duemila metri quadrati. I prezzi di acquisto del nuovo? Per ora ancora da definire, ma non certo per tutte le tasche...

Questa dunque la notizia dell'abbattimento della storica ditta in via Tonale. Maggiori approfondimenti sul "Giornale di Monza" in edicola da martedì 4 gennaio 2022.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Master Chef in Villa Reale per i pasticceri

Necrologie