Attualità
Vimercate

Al cimitero ci sarà spazio anche per Fido

Presentato alla Giunta un progetto da 15 milioni di euro per la gestione esternalizzata dei quattro camposanti della città.

Al cimitero ci sarà spazio anche per Fido
Attualità Vimercatese, 01 Ottobre 2022 ore 16:00

Una nuova area del cimitero cittadino riservata alla sepoltura dei cani e in generali degli animali da compagnia o, per chi lo vorrà, alla dispersione delle loro ceneri.

Al cimitero ci sarà spazio anche per Fido

E’ questa una delle novità più importanti e singolari inserite nella proposta di project financing per la gestione del sistema cimiteriale di Vimercate presentata nei giorni scorsi in Comune dalla «Cooperativa sociale il Ponte», di Albiate.

Proposta che verrà ora valutata dall’Amministrazione guidata da Francesco Cereda per poi procedere con l’indizione di un bando. L’obiettivo, come detto, è quello di esternalizzare completamente la gestione dei quattro cimiteri cittadini (capoluogo, Oreno, Ruginello e Velasca), sia per quanto riguarda i servizi (quindi anche concessioni, tumulazioni) e le tariffe, sia per le manutenzioni ordinaria e straordinaria. Il tutto per una durata di 15 anni e con una serie di novità importanti, descritte dalla Cooperativa il Ponte nella proposta depositata a Palazzo Trotti.

Il cimitero per i cani e gli altri animali da compagnia

Su tutte la realizzazione di un nuova area per la sepoltura di cani, gatti e altri animali d’affezione. Area che, nelle intenzioni del proponente, verrebbe realizzata verso Est, sul fronte verso il centro scolastico Omnicomprensivo. Qui gli amici a 4 zampe, e non solo, potranno essere seppelliti in apposite fosse fino ad peso massimo di 100 chili e una lunghezza di 140 centimetri. Oppure, per chi lo vorrà, sarà possibile anche procedere con la cremazione e la successiva dispersione delle ceneri sempre in un’area dedicata.

Come detto il cimitero degli animali avrà una collocazione marginale rispetto al camposanto tradizionale, con un piccolo parcheggio ad hoc e accesso dedicato dal fonte dell’Omnicomprensivo. Il regolamento proposto dalla cooperativa va oltre prevedendo anche la possibilità per i proprietari degli animali sepolti, in occasione delle visite, di portare con sé anche altri animali, con tanto di area dedicata per la sosta con panchine e gazebo.

Una Sala del commiato

Quella del cimitero per i cani non è però l’unica novità prevista dal proponente che nel pacchetto dell’eventuale appalto inserisce anche la realizzazione di una Sala del commiato, da costruire sempre nel camposanto di largo Marinai d’Italia. Sala dove poter tenere il feretro su richiesta dei congiunti e dove, se necessario, officiare anche il rito funebre. La struttura sarà composta da due stanze attrezzate con accessi separati.

Un giardino per disperdere le ceneri

E ancora, il progetto prevede anche la realizzazione di un «Giardino delle rimembranze» dove disperdere le ceneri del defunto a seguito di cremazione. Ricorso alla creazione sempre più frequente, tanto che il piano di realizzazione di nuove tombe e ossari inserito anch’esso nella proposta depositata in Comune dalla cooperativa, prevede numeri nel complesso contenuti per i prossimi anni, con importanti risparmi per l’Amministrazione comunale.

Nuove tombe

Nei 15 anni sono previste a Vimercate 30 tombe singole, 205 doppie in parte tradizionali e in parte con vestibolo; 115 in totale a Oreno, un’ottantina a Ruginello, 15 a Velasca. Prevista anche la realizzazione di una innovativa tipologia di tombe, a giardino con il solo cippo visibile. E ancora 520 cellette a Vimercate per ossa o ceneri, 85 a Oreno, 15 a Ruginello.

Operazione da più di 15 milioni di euro

Il costo complessivo dell’operazione nell’arco dei 15 anni proposti si aggira attorno ai 15 milioni e mezzo di euro. Ora, come detto, la parola passa all’Amministrazione che ha già dato andato ad un professionista di valutare la proposta di partenariato-pubblico privato avanzata della «Coop Il Ponte» per poi procedere con la costruzione definitiva del progetto da mettere a bando.

Seguici sui nostri canali
Necrologie