Menu
Cerca
Cesano Maderno

Al monumento ai Caduti colpo di spugna al degrado

Ultimato il restauro, saranno gli Alpini a prendersi cura del manufatto di piazza Vittorio Veneto.

Al monumento ai Caduti colpo di spugna al degrado
Attualità Seregnese, 26 Maggio 2021 ore 19:51

Il monumento ai Caduti di piazza Vittorio Veneto a Cesano Maderno sarà riqualificato e messo in sicurezza entro la fine dell'anno.

Al monumento ai Caduti colpo di spugna al degrado

L'ha assicurato l'assessora alla Valorizzazione del patrimonio artistico e monumentale, Silvia Boldrini, in Consiglio comunale, rispondendo a un'interpellanza della civica Con Bosio per Cesano. "A riprova del nostro impegno, i 35mila euro messi a Bilancio e necessari al restauro" ha evidenziato. Luca Bosio e Cristiano Crippa hanno iniziato a segnalare il degrado e l'abbandono in cui versano il monumento e l'area circostante, diventati anche luogo di bivacco serale e notturno, e a sollecitare un intervento dell'Amministrazione comunale, nel 2019, chiedendo attenzione al prato, alla siepe e ai fiori ornamentali, ma anche (e soprattutto) la pulizia complessiva del manufatto e il restauro delle lapidi.

"A due anni dalla prima segnalazione tutto tace"

"Sono trascorsi ormai due anni dalla nostra prima mozione e, ad oggi, nulla è stato fatto a tutela di un’area e di un simbolo che dovrebbero essere di assoluto rispetto da parte di tutti i cittadini e, in primis, dell’Amministrazione comunale" il commento con cui il capogruppo Bosio ha introdotto l’ennesimo sollecito. Boldrini ha quindi spiegato che durante l'anno scorso una ditta specializzata è stata incaricata di effettuare una relazione sullo stato del monumento per valutare gli interventi da eseguire. "La relazione diagnostica e il relativo progetto di restauro sono stati inviati alla Sovrintendenza per un parere, che è arrivato". E, nel complesso, fatte salve alcune prescrizioni, è positivo. "A breve il progetto sarà portato in Giunta per l'approvazione, e quindi affideremo i lavori che, salvo imprevisti e complice l'estate, non dovrebbero durare molto". Analogo intervento era stato fatto per il monumento di Binzago.

La convenzione con gli Alpini

Sarà inoltre sottoscritta una convenzione con gli Alpini che proprio alle spalle del monumento hanno la loro sede: "Si sono resi disponibili a occuparsi della manutenzione e della cura dell'area" ha annunciato Boldrini. Soddisfatto dalle rassicurazioni dell'assessora, Bosio ha comunque chiesto, da subito, piccoli interventi per restituire decoro al luogo bistrattato da troppi: "Basterebbe mantenere l'erba rasata e piantare fiori nei vasi". E poi l'invito, avanzato più volte negli ultimi due anni, a pensare a "un ostacolo o una siepe che faccia capire a chi non lo vuole capire che quello è un luogo sacro che va rispettato".

Necrologie