Attualità
La decisione

Allarme siccità, anche a Monza entra in vigore l'ordinanza contro lo spreco di acqua

Il neosindaco Pilotto "Un appello ai monzesi per salvaguardare insieme il nostro oro blu".

Allarme siccità, anche a Monza entra in vigore l'ordinanza contro lo spreco di acqua
Attualità Monza, 04 Luglio 2022 ore 17:47

Da oggi, lunedì 4 luglio, anche il Comune di Monza ha la sua ordinanza contro lo spreco dell'acqua pubblica. Così come già avvenuto in molti altri comuni dell'area brianzola, il neo sindaco Paolo Pilotto ha firmato in queste ore l'ordinanza che di fatto impone ai monzesi di rispettare alcuni divieti utili ad un utilizzo "essenziale" delle risorse idriche in un momento caratterizzato da una prolungata siccità.

Allarme siccità, anche a Monza entra in vigore l'ordinanza contro lo spreco di acqua

In particolare Pilotto invita la popolazione ad utilizzare l'acqua in via prioritaria per le sole esigenze alimentari, domestiche e igieniche.

“Imparare a risparmiare l’acqua, un bene che troppo spesso diamo per scontato, è un comportamento virtuoso da adottare ogni giorno, oltre a una pratica di buona educazione civica – spiega il Sindaco Paolo Pilotto – Questo momento di particolare attenzione può servire da stimolo per promuovere anche in futuro il risparmio idrico e la salvaguardia del nostro oro blu”.

Cosa prevede l'ordinanza

L'ordinanza in particolare introduce il divieto di prelevare e consumare acqua potabile dalle 6 del mattino alle 22 per: irrigazione e annaffiatura di giardini e prati; lavaggio di veicoli privati, ad esclusione di quello svolto dagli autolavaggi; riempimento di fontane ornamentali, vasche da giardino, piscine private se non dotate di impianto di ricircolo dell'acqua.

Fontane in funzione

L’ordinanza conferma la piena fruibilità di tutte le fontanelle di acqua potabile sul territorio cittadino, comprese quelle situate nelle aree verdi e nelle aree cani. Restano attive anche le fontane ornamentali gestite da Brianzacque che funzionano in virtù del ricircolo di acqua.

In vigore da oggi fino al termine dell'emergenza

L’ordinanza entra in vigore a partire da oggi fino al termine dell’emergenza idrica sancita da Regione Lombardia con il Decreto 917 dello scorso 24 giugno, dove veniva dichiarato lo stato di crisi regionale sino al 30 settembre 2022.

Nel frattempo Brianzacque, gestore del Servizio Idrico Integrato della Provincia MB, ha confermato la buona efficienza del sistema di distribuzione territoriale e le capacità di accumulo degli acquiferi sotterranei, raccomandando in ogni caso l’uso parsimonioso e sostenibile dell’acqua di rete.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie