Attualità
Un mese di grandi appuntamenti

Alpinisti e grandi atleti per la 18° edizione del Festival MonzaMontagna

Torna la manifestazione che celebra il mondo della montagna e dell’alpinismo.

Alpinisti e grandi atleti per la 18° edizione del Festival MonzaMontagna
Attualità Monza, 14 Ottobre 2022 ore 17:17

Alpinisti, grandi atleti sul palco ma anche incontri con autori, serate di dibattiti, eventi benefici, concerti e mostre. Tutto questo racchiuso tra il 22 ottobre  e il 30 novembre, periodo in cui a Monza andrà in scena la 18° edizione del Festival MonzaMontagna. 

Alpinisti e grandi atleti per la 18° edizione del Festival MonzaMontagna

Dal dna fortemente alpinistico, il festival ruota da sempre attorno al mondo della montagna e unisce sport, cultura, tradizione e solidarietà. Nato 18 anni fa a Monza la manifestazione è ormai
diventata un punto di riferimento per gli appassionati di montagna e del mondo outdoor. Tutto grazie alla passione delle storiche società alpinistiche del territorio di Monza che ogni anno si impegnano con le proprie forze per l’organizzazione e la riuscita dell’evento, in collaborazione con il Comune di Monza.

"Un programma particolarmente affascinante"

Lo spiega meglio l'assessore allo Sport del Comune di Monza Viviana Guidetti: “Questa bella kermesse torna per una nuova edizione grazie alla tenacia e alla passione delle Società Alpinistiche Monzesi. Il programma di quest’anno è paticolarmente affacinante: un’occasione preziosa per appassionare anche i più giovani ai valori più autentici dello Sport, ma anche alla tutela della natura incontaminata e al rispetto dell’ambiente”.

Tanti nel corso degli anni i grandi atleti e appassionati del mondo della montagna che sono stati ospiti della manifestazione. Tra questi: Kurt Diemberger, Simone Moro, Hervé Barmasse, Daniele Nardi, Marco Camandona, Federica Mingolla, Matteo Della Bordella, Angelika Rainer, Deborah Compagnoni, Kristian Ghedina, Michela Moioli e molti altri.

Il programma

Il festival s’inaugura ufficialmente, come da sempre, con la manifestazione “Montagna in Piazza”, in calendario il 22 ottobre. Sotto i portici dell’Arengario di Monza, in piazza Roma, verranno presentate al pubblico le attività delle società alpinistiche monzesi. Sarà presente anche il Comitato Maria Letizia Verga: da sempre MonzaMontagna è legata alla Fondazione Tettamanti del Maria Letizia Verga onlus per lo studio e la cura della leucemia del bambino.

Imperdibile l’appuntamento con la Fanfara Alpina Brigata Orobica che si esibirà nel pomeriggio.

Il 9 novembre si parte con le serate al Teatro Binario 7. E si parte subito alla grande con il campione azzurro di sci Giorgio Rocca che salirà sul palco per presentare il suo libro “Slalom. Vittorie e sconfitte tra le curve della mia vita”, scritto con l’autore Thomas Ruberto.

Si festeggia anche l'anniversario del Corpo degli Alpini

Nel 2022 si festeggia il 150° anniversario di fondazione del Corpo degli Alpini: impossibile non dedicare una serata del festival a questa importante ricorrenza. Nella serata di mercoledì 16 novembre si terrà, quindi, una tavola rotonda tutta dedicata agli Alpini: “Alpini 2.0”.

Saranno presenti lo storico divulgatore professor Gianni Oliva, autore di numerose pubblicazioni sull’argomento, nonché ex docente di Storia delle Istituzioni Militari, e il Tenente Colonnello Mario Renna, Ufficiale Genio Alpino.

Una serata tutta al femminile

La terza serata in teatro è invece tutta al femminile. Il 23 novembre Chiara Todesco, giornalista e autrice, presenterà il suo nuovo libro “Calore di lana e profumo di resina – La montagna delle donne” (Monterosa Edizioni). Alla serata interverranno alcune delle protagoniste del libro che racconteranno al pubblico la loro vita in quota, con il supporto di immagini e video.

Si sale sempre più in quota con la quarta e ultima serata in programma, sponsorizzata da DF Sport Specialist che affianca da sempre il festival di Monza. Il 30 novembre Maurizio Giordani, alpinista, guida alpina, esploratore e viaggiatore, nonché accademico del CAI presenterà il filmato “Le mie montagne”: un’esplorazione a 360 gradi nel mondo dell’avventura in montagna, dalle alte difficoltà in roccia e ghiaccio alle impegnative salite in alta quota, fin oltre gli 8000 metri.

Du escursioni speciali

Completano il festival due escursioni (al Rifugio Bogani il 16 ottobre e alla Capanna Monza il 13 novembre) e la mostra “C'era una volta lo sci”, a cura di Luca Bartoli. Dal 10 al 20 novembre presso la Vasca Espositiva del Teatro Binario 7 si potrà ammirare una ricca collezione di sci d’epoca e di altre attrezzature legate al mondo dello sci.

La collezione è stata creata in più di vent’anni di lavoro, a seguito di studi sull’evoluzione dello sci e ricerca delle sue attrezzature in Italia e in tutto il mondo. Si compone attualmente di circa 280 esemplari originali, con attacchi completi e, per la maggior parte, corredati di relativi bastoni o bastoncini. Riguarda l’intero periodo di presenza dello sci nell’Europa continentale e sulle Alpi, specificamente dall’ultimo decennio dell’800 agli anni ’80 del ‘900, più alcuni altri esemplari fino ai nostri giorni.

Ingresso libero

Tutte le serate si svolgono al Teatro Binario 7 di Monza alle ore 21 con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti e prenotazione consigliata (prenotazioni@monzamontagna)

Seguici sui nostri canali
Necrologie