Attualità
Domani

Anche Desio si tinge di viola per sensibilizzare sul tema della prematurità

Domani mercoledì 17 novembre in occasione della Giornata Mondiale del Prematuro, si colora Largo Alpini e la fontana all’incrocio fra le vie Lampugnani e Cavalieri di Vittorio Veneto.

Anche Desio si tinge di viola per sensibilizzare sul tema della prematurità
Attualità Desiano, 16 Novembre 2021 ore 17:09

Anche la Città di Desio si tinge di viola per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema delle nascite premature. Domani, mercoledì 17 novembre, in occasione della Giornata mondiale della Prematurità promosso dalla SIN - Società Italiana di Neonatologia e celebrata a livello internazionale, Largo Alpini e la fontana all’incrocio fra le vie Lampugnani e Cavalieri di Vittorio Veneto saranno illuminati per dimostrare vicinanza a tutte quelle famiglie che si trovano ad affrontare un’esperienza così delicata.

Anche la Città di Desio si tinge di viola

“Il Comune di Desio aderisce alla Giornata mondiale della prematurità e si affianca al messaggio promosso da Intensivamente Insieme (Associazione di genitori che operano all’interno del reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale San Gerardo di Monza) e della Fondazione MBB (Fondazione MB per il Bambino e la sua Mamma) per dimostrare vicinanza alle famiglie con figli nati prematuri, che si trovano ad affrontare un evento improvviso e inatteso – spiega l’Assessore agli Eventi Andrea Civiero. Con questa speciale illuminazione cerchiamo di sensibilizzare i cittadini verso un tema così importante e delicato come il parto prima dei termini”.

I dati

Secondo la Società Italiana di Pediatria, in Italia nascono ogni anno oltre 30.000 prematuri (il 7% del totale), cioè bambini che vengono al mondo prima della 37a settimana di età gestazionale (Fonte CeDAP 2017), dato che non sembra essersi modificato significativamente, ad eccezione delle gravide che hanno contratto il Sars-Cov-2, in cui la prematurità ha avuto un’impennata, con il 19.7% di nascite pretermine, come è emerso dal Registro nazionale Covid-19 istituito dalla stessa SIN (dati al 27 luglio 2020).

Necrologie