Attualità
Polemiche

Arriva il circo a Villasanta, animalisti sul piede di guerra

Enpa, Grande Nord, il consigliere comunale di Villasanta Nicola Ganino e gli animalisti si schierano contro quella che definiscono una prassi da Medioevo

Arriva il circo a Villasanta, animalisti sul piede di guerra
Attualità Vimercatese, 15 Marzo 2022 ore 07:50

Arriva il circo a Villasanta e, come sempre, lo sbarco dei circensi porta uno strascico di polemiche per via dell’utilizzo degli animali durante gli spettacoli.
Anche quest’anno, come accade ciclicamente, l’attendamento nel terreno comunale che si trova accanto al centro commerciale "Il Gigante" ha fatto storcere il naso a chi si impegna per la tutela degli animali.

Circo Orfei a Villasanta

Infatti il circo arrivato in paese la scorsa settimana, oltre a clown, giocolieri e mangiafuoco, utilizza gli amici a quattro zampe durante i suoi spettacoli. Una "ospitata" che ha fatto letteralmente arrabbiare non solo il popolo del web con centinaia e centinaia di commenti contro gli organizzatori su Facebook, ma anche "Enpa", "Movimento Grande Nord" e il consigliere comunale Nicola Ganino che chiedono di mettere fine alla pratica dell’utilizzo degli animali per fare spettacolo.

Accanto al tendone dromedari, leoni e tigri nelle gabbie

Nei giorni scorsi chi è transitato in via Vecellio si sarà accorto dell’immensa struttura montata accanto al centro commerciale «Il Gigante», su un terreno di proprietà comunale. Si tratta del circo "Rolando Orfei", uno dei più rinomati e prestigiosi di tutto lo Stivale.
Ma, accanto al tendone, sono state installate le gabbie che custodiscono gli animali, tra i quali cavalli, tigri, leoni, zebre ed elefanti.

Grande Nord e la solidarietà per il popolo ucraino

I primi a storcere il naso, dicevamo, sono i membri del Movimento Grande Nord, capitatati dall’ex candidato sindaco Roberto Manzato.

"Come grande Nord siamo contrari da sempre all’utilizzo degli animali al circo - ha spiegato Manzato - Lo spettacolo si può benissimo fare senza l’utilizzo delle povere bestie che nella maggior parte delle volte vengono maltrattate e sono costrette a vivere in gabbie veramente piccole. Anche gli animali hanno dei diritti che noi vogliamo difendere senza se e senza ma. Sappiamo benissimo che ormai lo spettacolo proseguirà anche nei prossimi giorni - ha spiegato il leader di Grande Nord - Ma, vedendo quello che sta accadendo in Ucraina, per via della guerra, vogliamo chiedere alla famiglia Orfei un gesto di umanità, ovvero di donare un euro per ogni biglietto venduto da devolvere alle popolazioni colpite dalla guerra. Sarebbe un gesto straordinario".

"Siamo tornati al medioevo"

L’utilizzo di tigri, zebre ed elefanti, dicevamo, ha fatto arrabbiare anche Enpa.

"Il circo senza animali è uno spettacolo meraviglioso, quello che li sfrutta è crudele e diseducativo, sembra di essere tornati indietro al medioevo - ha sottolineato Giorgio Riva, presidente Enpa Monza - Si tratta di una questione di etica, perchè a livello giuridico sappiamo che si può fare ben poco. Tenere gli animali chiusi in quelle gabbie va ad influire sul loro istinto di caccia. Purtroppo il circo con gli animali è tutelato dalla legge che lo riconosce come portatore di valore....".

Tutti i dettagli della notizia li potrete leggere sul Giornale di Vimercate in edicola a partire da martedì 15 marzo 2022

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie