Attualità
Seregno

Cresce la protesta per le lunghe attese al passaggio a livello

Fra guasti e traffico ferroviario le sbarre restano abbassate per oltre mezz'ora, circolazione in tilt. Interviene il Comitato di quartiere.

Cresce la protesta per le lunghe attese al passaggio a livello
Attualità Seregnese, 22 Settembre 2021 ore 17:09

A Seregno cresce la protesta degli automobilisti per le lunghe attese al passaggio a livello in zona Sant'Ambrogio. Fra guasti e traffico ferroviario le sbarre restano abbassate per oltre mezz'ora e il traffico va in tilt. Interviene anche il Comitato di quartiere.

Attese interminabili al passaggio a livello

Seregno tagliata in due dalla ferrovia Milano - Como - Chiasso e Seregno - Saronno e automobilisti alle prese con le interminabili attese al passaggio a livello di via Saronno, via Bottego e via Sabatelli in zona Sant'Ambrogio. Nei giorni scorsi, in prima mattinata, un guasto al passaggio a livello ha provocato una chiusura di quasi un'ora e il traffico è andato letteralmente in tilt. Centinaia le vetture in colonna, esasperati gli automobilisti e i residenti di via Saronno con il caos sotto casa. "Un delirio, situazione insostenibile", si sono sfogati.

La richiesta del Comitato di quartiere

I residenti lamentano anche il problema della sicurezza, qualora sia necessario l'arrivo urgente di un'ambulanza o dei mezzi di soccorso negli orari di punta. Sul problema interviene anche il Comitato di quartiere Meredo Sant'Ambrogio, che ritiene la situazione insostenibile e non più prorogabile. Il Comitato chiede all'Amministrazione di fissare una data per la consegna del progetto di fattibilità  del sottopasso da parte di Rfi, la società che gestisce le infrastrutture ferroviarie.

In attesa del progetto del sottopasso

A Sant'Ambrogio il sottopasso è previsto fra le vie Bottego e Sabatelli e dovrà essere realizzato quando verrà chiuso definitivamente il passaggio a livello per non isolare il quartiere dal resto della città. In ordine alla fattibilità tecnica dell'opera e ai relativi costi, Comune e Rfi devono incontrarsi per decidere come realizzare il sottopasso, in particolare se sarà destinato al transito veicolare oppure soltanto ciclopedonale.

Un ampio servizio sul Giornale di Seregno in edicola questa settimana.

Necrologie