Attualità
Benemerenza provinciale

Beato Talamoni, tra i premiati anche una grande donna villasantese

Luisella Bosisio riceverà, il prossimo 3 ottobre, la massima onorificenza a livello provinciale: il premio Beato Talamoni

Beato Talamoni, tra i premiati anche una grande donna villasantese
Attualità Brianza, 22 Settembre 2022 ore 12:45

C'e anche una grande donna villasantese, da anni impegnata nel mondo del volontariato e della disabilità, tra coloro che verranno premiati, il prossimo 3 ottobre in Provincia, con la massima benemerenza provinciale: il  tradizionale Premio Talamoni, Santo patrono della Brianza.

Lei è Luisella Bosisio Fazzi, villasantese doc, presidente e uno dei volti più noti e conosciuti della "Ledha", la Lega per i Diritti delle Persone con disabilità. Due anni fa è anche stata eletta, quale rappresentante del Fid (Forum Italiano sulla Disabilità), nel consiglio Direttivo dell’EDF, il Forum Europeo sulla Disabilità, all’interno del quale faceva già parte del Comitato Donne.

Luisella Bosisio insieme al marito Giulio Fazzi

Il dolore per la perdita del figlio Nicola

Con un passato da consigliere comunale (fu molto attiva nella commissione alla Persona) sposata con Giulio Fazzi e mamma di quattro figli (Paolo, Luca, Simone e Nicola), nel luglio del 2019 Luisella dovette affrontare il grande dolore per la perdita del figlio Nicola, disabile a pochi mesi dalla nascita. Nicola, ricordiamo, perse la vita la mattina del 28 giugno 2019. Mentre si trovava a bordo della sua bicicletta speciale il 34enne cadde nel Naviglio e perse la vita annegando nel canale, all’altezza di Robecco, nel milanese.

Nicola Fazzi

Un grande impegno per l'inclusione sociale delle persone con disabilità

Un impegno costante e profondo, tanto che nel 2007 la villasantse venne scelta all’interno di una delegazione per rappresentare il nostro Paese al Palazzo delle Nazioni Unite di New York, in occasione della firma italiana della Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità. In quell’occasione, insieme a Luisella, fece parte della delegazione anche lo stesso Nicola. Nel 2017 un altro ambito riconoscimento, stavolta in territorio nazionale, ovvero il premio "Rosa Camuna" la prestigiosa onorificenza istituita da Regione Lombardia.

Nelle sue molteplici attività e partecipazioni a dibattiti, formazione e seminari si è occupata di Pari opportunità, Diritti umani e Politiche sociali.

La soddisfazione del sindaco Luca Ornago

A proporre la candidatura di Luisella Bosisio al premio Talamoni fu il sindaco di Villasanta Luca Ornago.

"Una donna instancabile che ha messo al centro della sua vita, grazie al supporto della sua famiglia, la promozione di progetti educativi, sociali e socio-culturali dedicati alle persone con disabilità - ha sottolineato il primo cittadino Luca Ornago - Sono molto orgoglioso e contento di questo riconoscimento e lo dico anche a nome di tutta Villasanta".

Ampio servizio lo potrete leggere sul Giornale di Vimercate in edicola a partire da martedì 27 settembre 2022

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie