Attualità
L'annuncio

Bellusco avrà una "Casa della comunità": sorgerà in Corte dei Frati

Il paese è stato scelto da Regione Lombardia per ospitare un polo dedicato ai servizi medici e di assistenza socio sanitaria.

Bellusco avrà una "Casa della comunità": sorgerà in Corte dei Frati
Attualità Vimercatese, 23 Dicembre 2021 ore 09:43

Bellusco avrà una "Casa della comunità": la struttura sorgerà in Corte dei Frati. Il paese è stato scelto da Regione Lombardia per ospitare un polo per i servizi medici e di assistenza socio sanitaria.

Accolta la proposta del Comune

La candidatura era arrivata a Regione Lombardia da ATS Brianza che ha accolto la proposta del Comune di Bellusco che aveva messo a disposizione un grande edificio in centro al paese, denominato Corte dei Frati che ospita attualmente il centro prelievi, alcuni servizi socio-sanitari e la biblioteca civica. Ats e Asst hanno approfondito la proposta, effettuato dei sopralluoghi tecnici e valutato positivamente il luogo, accogliendo così la proposta belluschese. La "Casa della comunità" è un servizio che deve svolgere la funzione di filtro per permettere ai pazienti di usufruire di prestazioni medico sanitarie relativamente semplici, senza doversi recare in un ospedale. Nel Vimercatese oltre a Bellusco sono state programmate altre tre strutture, ad Agrate Brianza, Arcore e Vimercate. Per tale motivo nella “Casa della comunità” sarà garantita una presenza medica 24 ore al giorno sette giorni su sette, con infermieri e specialisti. Saranno inoltre presenti il Cup, il centro prelievi, i servizi sociali del Comune e altri servizi specialistici con apparecchiature adeguate, che Asst dovrà definire.

Una nuova sede per la biblioteca

Per rendere disponibili gli spazi in Corte dei Frati, il Comune, in linea con la programmazione di ridefinizione e distribuzione dei servizi di corte dei Frati in nuovi poli in centro paese, si è già attivato per trovare una nuova sede per la biblioteca, ricercando anche i fondi necessari per trasferirla in un luogo adatto dove ampliare spazi e servizi per la popolazione: si tratta dell’edificio in centro al paese che ospitava un tempo l'antica portineria della filatura Carozzi e poi la cooperativa Rosa Blu. E’ stato dato incarico ad uno studio di architettura di stendere il progetto di ristrutturazione con ampliamento dell’edificio e parco annesso.

La soddisfazione dell'Amministrazione comunale

Ovviamente soddisfatta l'Amministrazione comunale, che può guardare con l'orgoglio allo sbarco in paese di una struttura importante come la "Casa della comunità", che permetterà ai belluschesi di usufruire di nuovi servizi.

"Siamo molto soddisfatti - commenta il sindaco di Bellusco Mauro Colombo - Ci abbiamo creduto fin da subito, abbiamo lavorato in tempi ristretti e presentato la nostra candidatura fiduciosi in una risposta positiva, che è arrivata. Un grande vantaggio per i belluschesi e in generale un servizio importante anche per tutto il territorio. E' il naturale evolversi di un'idea di sanità territoriale, iniziata a Bellusco più di venticinque anni fa con l'apertura del punto prelievi dell'Ospedale, servizio in cui le Amministrazioni comunali che si sono susseguite hanno sempre creduto e valorizzato per quanto di loro competenza, anche quando l'orientamento delle politiche sanitarie pubbliche guardava maggiormente ai grandi poli ospedalieri".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie