Attualità
turismo

BIT 2023 per scoprire il futuro del "travel"

Leitmotiv dell’intera manifestazione sarà l'attenzione verso sostenibilità, inclusività, diversità e consapevolezza, declinata in proposte per un viaggiatore che vuole vivere la destinazione in modo rispettoso e autentico

BIT 2023 per scoprire il futuro del "travel"
Attualità 04 Dicembre 2022 ore 08:30

Il Travel sta vivendo una fase di grandi cambiamenti. Oggi più che mai è importante creare o rafforzare le relazioni e aggiornare le proprie conoscenze. Per supportare con efficacia gli operatori e viaggiatori nella loro evoluzione, da domenica 12 a martedì 14 febbraio 2023 presso Allianz MiCo ritorna la manifestazione di riferimento per il settore in Italia: BIT – Borsa Internazionale del Turismo.

Grande rappresentanza di tutte le filiere a BIT 2023

Oltre a confermarsi primo marketplace mondiale per il prodotto Italia, BIT 2023 riunisce sotto un unico tetto un’ampia rappresentanza di tutte le filiere, dalle Regioni italiane agli Enti del Turismo esteri, dai Consorzi agli operatori privati, l’hôtellerie o i vettori.

A BIT 2023 i seller presenteranno il meglio di un’offerta capace di rispondere alle esigenze in evoluzione dei viaggiatori in un contesto che coniuga una panoramica completa sul settore con gli affondi verticali e i focus sulle nicchie emergenti, grazie alle tre macro-aree espositive: Leisure con le proposte delle destinazioni e degli operatori, BeTech per i servizi digitali e start-up e il MICE Village interamente dedicato al business travel.

Centinaia i buyer altamente profilati attesi da tutto il mondo, con presenze particolarmente numerose, nell’ordine, da USA, Spagna, Francia, Canada e Germania. Tra gli altri mercati più rappresentati si segnalano Polonia, Brasile, Arabia Saudita, Emirati Arabi e Paesi Bassi.

La grande attenzione verso la sostenibilità, che fa ormai parte del Dna di Fiera Milano, sarà il leitmotiv di BIT 2023 con proposte per un viaggiatore sempre più attento, che vuole vivere la destinazione non “da turista”, ma con lo stesso rispetto e autenticità dei locali: dal turismo lento all’affordable luxury, dal bleisure alla natura e l’aria aperta.

Srumenti per conoscere, strumenti per crescere

Ritorna aggiornato anche il format degli eventi Bringing Innovation Into Travel, che ha riscosso grande successo negli ultimi anni grazie a una gamma di appuntamenti che spaziano dagli incontri con grandi personaggi internazionali a workshop professionalizzanti per sviluppare il business, ispirati ai macrotemi Megatrend, Innovazione, Sostenibilità, Qualità e Inclusione.

Le grandi tendenze saranno protagoniste di appuntamenti quali Territori e metaverso, un’analisi di come l’esperienza virtuale possa fare da apripista al mondo reale, oppure, in ottica slow e sostenibile, Turismo naturalistico: la consapevolezza dei viaggiatori “utili”, per valorizzare la ricaduta sui territori del crescente desiderio di immergersi nella natura. Non mancheranno approfondimenti nei segmenti più promettenti come L’era del bleisure: non solo per lavoro, una formula di viaggio ibrida che sta vivendo un revival dopo la pandemia, o Incoming e turismo di prossimità, un’opportunità di rivisitare il territorio come bacino di esperienzialità sostenibile.

Tra gli appuntamenti dedicati al prodotto Italia si segnalano, per esempio, Made in Italy, grandi eventi e territorio, che presenterà il turismo tricolore di domani nella visione dei suoi protagonisti, o MICE, Italia d’alta gamma, per declinare le opportunità del turismo d’affari in chiave più luxury, o ancora Pnrr e progettualità turistica dei territori, che farà il punto sulle potenzialità del Piano per il turismo.

Tecnologia e trasformazione digitale rappresentano un’altra sfida importante per il settore e numerosi sono gli appuntamenti dedicati nel palinsesto. Tra questi, le tecnologie 4.0 e la realtà aumentata in I nuovi strumenti che cambieranno per sempre i viaggi, ma anche Nomadi digitali: la nuova sfida delle destinazioni, con le nuove proposte e start-up per valorizzare il segmento in crescita dei professionisti da remoto, o Travel technology, il successo parte da un viaggio seamless, un dibattito su come automatizzare i processi con un occhio alla sostenibilità e la CSR.

Prosegue inoltre sui social, ed è presente anche sul sito web, il nuovo progetto #seviaggisivede, un format ideato da BIT che evidenzia il valore trasformativo dell’esperienza di viaggio attraverso la viva voce di personaggi noti come di privati viaggiatori.

Seguici sui nostri canali
Necrologie