Attualità
Rincari

Bollette da incubo per i nostri ospedali

Il direttore generale di Asst Brianza ha firmato una determina d’urgenza per raddoppiare il budget per il gas metano.

Bollette da incubo per i nostri ospedali
Attualità Vimercatese, 04 Settembre 2022 ore 15:00

La crisi energetica indotta dalla guerra, ma non solo quella, con il conseguente caro bollette non risparmia nemmeno gli ospedali e le tante altre sedi sanitarie e amministrative dell’Azienda sociosanitaria territoriale della Brianza.

Bollette da incubo per i nostri ospedali

E’ una delibera con numeri da capogiro quella firmata qualche giorno fa dal direttore generale dell’Asst Marco Trivelli. Il titolo della stessa dice già molto: «Rettifica per le utenze gas metano, per il periodo dall’1 gennaio al 30 giugno 2022».
L’aumento del costo del gas sta infatti incidendo pesantemente sulle utenze e quindi anche sui conti. A pesare sono naturalmente i consumi degli ospedali, a cominciare da quello di Vimercate che è la struttura più grande tra quelle di Asst, oltre a Carate, Desio, Giussano e Seregno.

Sulla base della spesa per i consumi di gas metano per il periodo dall’1 luglio 2020 al 30 giugno 2021, Asst aveva stanziato un budget di 2 milioni 400mila euro per la copertura dei costi previsti per i 12 mesi successivi, dall’1 luglio 2021 al 30 giugno 2022.

Le verifiche effettuate nei mesi hanno però consentito di accertare che per il solo secondo semestre del 2021, quindi ancor prima dello scoppio del conflitto tra Russia e Ucraina, la spesa è stata di 2 milioni e 75mila euro. La guerra ci ha poi messo il cosiddetto carico, rendendo disponibile una minor quantità di gas metano con conseguente impennata, da incubo, del costo al metro cubo. Per i soli primi cinque mesi del 2022 infatti la Asst ha pagato bollette per ben 3 milioni e 83mila euro, in sostanza il 50% rispetto ai 6 mesi precedenti che, come detto, avevano fatto registrare una crescita esponenziale dei costi.

Per questo motivo con la determina firmata alcuni giorni fa il direttore generale da deciso di correre ai ripari ancor prima di conoscere i numeri della bollettazione riferita al mese di giugno 2022. La determina stanzia quindi ben 4 milioni di euro per il solo periodo gennaio-giugno 2022. Con previsioni a dir poco nere per i prossimi autunno e inverno.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie