Attualità
Sui contributi pubblici

Botta e risposta tra Federtennis e Autodromo di Monza

Binaghi ha paragonato gli Internazionali di Roma al Gp in termini di pubblico e incassi. E poi ha detto "C'è una differenza fra noi e loro. Noi non utilizziamo un euro di contributi pubblici”. Ma il Presidente dell'Autodromo ha risposto "Solo risorse ACI".

Botta e risposta tra Federtennis e Autodromo di Monza
Attualità Monza, 16 Maggio 2022 ore 12:48

E' arrivata la dichiarazione di Giuseppe Redaelli, Presidente di Autodromo Nazionale Monza in risposta a quanto affermato dal suo omologo della Federtennis, Angelo Binaghi che nelle ultime ore ha fatto un bilancio degli Internazionali di Roma 2022 confrontando la manifestazione con il Gran Premio di Monza.

Botta e risposta tra Federtennis e Autodromo di Monza

Binaghi ha fatto sapere che sono state 230.277 le presenze degli spettatori paganti agli Internazionali BNL d’Italia 2022, record del torneo, per un incasso finale di 16.070.331,89 euro.

“A noi risulta il più grande risultato nella storia di manifestazioni sportive a ricorrenza annuale nel nostro Paese”, ha detto il presidente della Federazione Italiana Tennis nella conferenza stampa conclusiva della 79esima edizione del torneo.

Binaghi ha sottolineato come gli Internazionali BNL d'Italia 2022, per quanto riguarda numero di spettatori paganti complessivi e ricavi da biglietteria, abbiano superato anche i dati omologhi dell'edizione 2019 del Gran Premio di Monza di Formula 1, che aveva attirato 155.230 spettatori per un incasso di 15,6 milioni. Fino a questo momento, il record per un evento sportivo singolo a cadenza annuale in Italia.

“Ma c'è una differenza fra noi e loro. Noi non utilizziamo un euro di contributi pubblici”, ha voluto rimarcare il presidente della Federazione Italiana Tennis.

Redaelli: "Solo risorse ACI"

Nelle ultime ore è arrivata la risposta di Giuseppe Redaelli. Il presidente dell'Autodromo ha voluto rimarcare che il Gran Premio viene realizzato con le sole risorse di ACI:

"Siamo orgogliosi che il Presidente della Federazione Italiana Tennis abbia scelto come riferimento il Gran Premio di Formula 1 di Monza: conferma che è un grandissimo evento sportivo seguito nei 5 Continenti - ha fatto sapere Redaelli in una nota. E siamo ancor più felici che in Italia anche altri eventi eguaglino e superino i nostri successi, perché elemento tangibile dell’eccellenza sportiva del nostro Paese e del ruolo, anche economico, dello sport italiano. Sport in solida ripresa, dopo due anni drammatici per il COVID, come testimoniano i dati per il GP di Formula 1 a Monza del 2022 che si terrà il prossimo settembre e che - evidenziamo - segnano già adesso, a quattro mesi dall’evento, un netto miglioramento anche rispetto al 2019 e preannunciano dunque un’edizione di formidabile successo, proprio nell’anno in cui si festeggia il centenario dell’Autodromo Nazionale Monza. Inoltre è opportuno ricordare che lo svolgimento del Gran Premio di Formula 1, come negli anni trascorsi, viene realizzato con le sole risorse di ACI, che notoriamente non riceve alcuna forma di sovvenzione pubblica, al netto di un contributo parziale garantito dalla Regione Lombardia".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie