Attualità
"Fondo contrasto alle nuove povertà"

BrianzAcque, AEB e Fondazione Cariplo insieme per il sostegno alle iniziative del territorio

Nuove risorse per un milione e 800mila euro a disposizione per supportare le organizzazioni.

BrianzAcque, AEB e Fondazione Cariplo insieme per il sostegno alle iniziative del territorio
Attualità Brianza, 03 Febbraio 2022 ore 14:16

Il “Fondo contrasto alle nuove povertà”, istituito presso la Fondazione di Comunità di Monza e Brianza, può contare ora anche sulle risorse messe a disposizione da BrianzAcque e da AEB.

BrianzAcque, AEB e Fondazione Cariplo insieme per il sostegno alle iniziative del territorio

L’azienda pubblica che gestisce il servizio idrico integrato della provincia di Monza e Brianza e il gruppo brianzolo attivo nel settore dei servizi della pubblica utilità hanno deciso di siglare un’intesa dal valore di 900mila euro (450mila a testa) di durata triennale. Fondazione Cariplo, che nei suoi territori, con la collaborazione delle Fondazioni di Comunità, ha promosso a partire dall’anno scorso l’istituzione di fondi per il contrasto alle povertà, ha scelto di intervenire stanziando lo stesso importo deliberato da BrianzAcque e da AEB, mettendo così a disposizione del fondo altri 900mila euro.

Il milione e 800mila euro va quindi a integrare le risorse e gli strumenti già messi in campo: la nuova intesa si propone di costituire il volano di una mobilitazione che coinvolga, in modo diffuso e capillare, i cittadini, le aziende e le istituzioni che potranno liberamente
aderire al progetto e contribuire alla campagna.

Aumentano le risorse complessive a disposizione

Anche grazie al nuovo accordo, presentato in mattinata durante la conferenza stampa organizzata nella sede della Provincia di Monza e Brianza, il “Fondo contrasto alle nuove povertà” di Monza e Brianza può contare ora complessivamente su quasi 2 milioni e 500mila euro: il contributo di BrianzAcque e di AEB, pari a 900 mila euro, e il raddoppio di Fondazione Cariplo (altri 900mila euro), integrano le risorse messe a disposizione in primavera da ACSM AGAM (295mila euro) e la dotazione iniziale stanziata da Fondazione Mb, Fondazione Peppino Vismara, Fondazione Cariplo e dai singoli donatori che nel corso dei mesi hanno contribuito a implementare le risorse a favore del fondo.

Tra le principali finalità del “Fondo contrasto alle nuove povertà” quelle di stimolare l’attenzione sul fenomeno delle nuove povertà - alimentare, educativa e tecnologica - e costruire alleanze locali per far fronte al problema; promuovere la cultura del dono sensibilizzando le comunità locali e sostenere interventi di contrasto alla povertà realizzati da reti territoriali non profit; monitorare i
bisogni dei territori e, ancora, favorire la contaminazione tra enti, persone e territori.

Progetti in fase di valutazione

Sono ora in fase di valutazione da parte del Comitato di gestione del Fondo i progetti pervenuti in risposta alla prima call. Scade invece il 15 febbraio la seconda finestra temporale dedicata alla presentazione di iniziative da parte delle reti costituite dalle organizzazioni non profit attive sul territorio. Tutte le informazioni su www.fondazionemonzabrianza.org.

I commenti

“L’ampiezza delle sfide che ci troviamo a fronteggiare richiede a tutti - istituzioni, imprese, comunità - di lavorare insieme su priorità condivise. Davanti alla crisi generata dalla pandemia, la Fondazione Cariplo ha quindi voluto sostenere le comunità nella loro capacità di mobilitare energie e risorse: per ciascuna delle 16 Fondazioni di Comunità abbiamo attivato un Fondo di contrasto alle povertà
emergenti, aperto alla partecipazione degli attori del territorio. Da qui si sono sviluppate esperienze particolarmente significative come quella del territorio di Monza e Brianza dove è nata un’ampia collaborazione che ha portato a incrementare le risorse a disposizione e a sostenere azioni di risposta ai bisogni delle persone e della comunità”, ha commentato Giovanni Fosti, presidente di Fondazione Cariplo.

“Il ‘Fondo contrasto alle nuove povertà’ rappresenta una modalità innovativa e sperimentale di affrontare bisogni e priorità emergenti. Su un tema così importante, come quello che è il contrasto alle nuove povertà derivanti dalla crisi generata dall’emergenza sanitaria, le risposte non possono che essere definite in maniera più strutturata, di sistema. Così che si possa agire in modo ancora più
mirato grazie a una governance condivisa: in questo modo è possibile allargare lo sguardo, individuare le necessità emergenti e avviare una collaborazione sinergica tra più soggetti. E questo perché anche nel nostro territorio povertà educativa, alimentare e tecnologica si sono aggravate andando a toccare fasce della popolazione che fino a poco tempo fa non si trovavano in condizioni di difficoltà”, ha dichiarato il presidente della Fondazione MB Giuseppe Fontana.

Per il presidente e ad di BrianzAcque Enrico Boerci “Un’azienda a partecipazione pubblica come la nostra nasce, vive e cresce in stretta relazione con il territorio e con la comunità locale. Ecco perché fin dall’insorgere dell’emergenza pandemica, abbiamo varato un pacchetto di iniziative solidali per i più fragili e di agevolazioni per i comuni e l’intera popolazione. Ora, con la partecipazione al Fondo abbiamo l’occasione di concretizzare la responsabilità sociale che ci è propria in modo ancora più organizzato, mirato e condiviso, facendo gioco di squadra con altri attori, tra cui un’utility come AEB. Non si tratta solo di aiutare chi ne ha più bisogno. La vera sfida è di strutturare la Brianza perché, attraverso un percorso continuo, sia sempre più resiliente di fronte alle nuove forme di povertà in un orizzonte temporale di lungo periodo”.

“Siamo particolarmente orgogliosi di contribuire al Fondo per il contrasto alle nuove povertà che hanno colpito molte persone che vivono nel territorio in cui operiamo”, ha affermato Loredana Bracchitta, presidente di AEB. “Viviamo un periodo complesso che ha messo a dura prova le condizioni di troppe famiglie e siamo consapevoli che unendo le forze delle aziende che operano sul
territorio riusciremo ad essere più incisivi nelle misure di aiuto ai nostri concittadini. Per questo ringraziamo Brianzacque per aver aderito insieme a noi all’iniziativa e ringraziamo Fondazione Cariplo per il suo importante contributo”

“Abbiamo accolto veramente con molto piacere la proposta di ospitare questa conferenza nella sede provinciale, la Casa dei Comuni, per mettere in evidenza il grande lavoro di rete che è stato fatto in sinergia tra diversi soggetti del territorio per arrivare a questo risultato. La Brianza deve ripartire, ma deve farlo non lasciando indietro nessuno”, aggiunge il presidente della Provincia MB
Luca Santambrogio.

Chiunque può contribuire

Il Fondo è aperto: chiunque può contribuire con donazioni e incrementare così le risorse a disposizione della comunità. È possibile effettuare un bonifico intestato alla Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Iban: IT03 Q05034 20408 000000029299; - Causale: Fondo Contrasto Povertà. È possibile sostenere il fondo anche con una donazione online a questo link.

(in foto Loredana Bracchitta , presidente di AEB)

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie