Attualità
Monza

Buon Pastore, i residenti chiedono la Vas

L'insediamento, secondo il progetto, porterebbe nell'area circa 400 persone.

Buon Pastore, i residenti chiedono la Vas
Attualità Monza, 23 Settembre 2021 ore 18:54

Il progetto per il Buon Pastore sia sottoposto alla Vas. A chiederlo sono i componenti del nascente comitato «Residenti area Buon Pastore»

Buon Pastore

Lo sviluppo edilizio previsto nell’area del Buon Pastore preoccupa i residenti della zona che stanno dando vita a un comitato.

«Vogliamo fare pressione affinché il progetto sua sottoposto alla Valutazione ambientale strategica - ha spiegato il portavoce del gruppo Antonio Gatti - In modo da poter presentare osservazioni e far presenti alcune criticità».

Preoccupazione per l'impatto sul traffico

Secondo Gatti, infatti, l’impatto che avrà la realizzazione del progetto sul territorio non sarà di poco conto.

«E’ prevista la realizzazione di edifici di 9, 10 e 12 piani che porteranno a un insediamento di 400 persone con un aumento di 170 veicoli ora in più su via Pellettier - ha aggiunto - E se è stato fatto uno studio per quanto riguarda l’impatto acustico che in alcuni casi risulta al limite, per l’inquinamento ambientale ci si è basati sulla centralina posta in via Machiavelli, a 6/700 metri di distanza dal Buon Pastore, e in una strada dove non c’è traffico. Riteniamo quindi che un’analisi vada fatta e per questo vorremmo che il progetto venga sottoposto alla Vas».

Necrologie