Attualità
Da domani a Riga, in Lettonia

Buone pratiche contro lo spreco di acqua, la Lombardia e BrianzAcque al workshop "Aquares"

Boerci: "Una grande occasione per portare la nostra progettazione innovativa in Europa e condividere buone pratiche con altri Stati membri".

Buone pratiche contro lo spreco di acqua, la Lombardia e BrianzAcque al workshop "Aquares"
Attualità Brianza, 16 Maggio 2022 ore 17:10

Dieci partner da nove regioni d’Europa, per imparare e condividere le migliori pratiche per usare l’acqua riducendone al minimo gli sprechi. È questo l’obiettivo principale del workshop del progetto AQUARES in agenda domani, 17 maggio, a Riga (Lettonia), dove la Lombardia – partner del progetto dal suo avvio – sarà rappresentata da Fondazione Lombardia per l’Ambiente, insieme a BrianzAcque quale stakeholder di riferimento sotto il profilo tecnico.

Buone pratiche contro lo spreco di acqua, la Lombardia e BrianzAcque al workshop "Aquares"

Il Progetto AQUARES – Interreg Europe dedicato all’Avanzamento delle politiche di riuso dell'acqua per regioni europee efficienti sotto il profilo delle risorse riunisce 10 partner provenienti da Spagna (con Murcia, regione capofila, e Euro-Mediterranean Water
Institute Foundation), Polonia (Lodzkie Region), Grecia (Ministry of Environment), Repubblica Ceca (Regional Development Agency of the Pardubice Region), Malta (Energy and Water Agency), Germania (Water Board of Oldenburg and East Frisia), Lettonia (Association Baltic Coasts) e Slovenia (Municipality of Trebnje).

Obiettivo principale è promuovere nelle regioni partner una gestione sempre più efficiente dell'acqua attraverso appropriate forme di riutilizzo, garantire la protezione dei corpi idrici nonché trarre vantaggio dalle opportunità offerte dal mercato in questo settore. Il progetto è ora entrato nella seconda fase di attuazione riguardante il monitoraggio dei Piani di azione che ciascun partner ha identificato nei propri territori.

Il progetto di Regione Lombardia

Regione Lombardia ha presentato un piano di azione che prevede d’introdurre incentivi dedicati al riuso dell’acqua, utilizzando la programmazione del POR FESR 2014-2020, grazie a un sistema di premialità inserito nel bando Turismo e Attrattività II, che va a sostenere progetti nell’ambito del turismo contenenti idee in materia di risparmio idrico e di riuso di questa preziosissima risorsa. Il workshop di Riga si colloca appunto in questa seconda fase, nel calendario di incontri tematici dove i partner invitano stakeholder in grado di portare esperienze regionali significative per condividere proposte concrete con gli altri partner.

 

«Questa è una grande occasione per portare la nostra progettazione innovativa in Europa e condividere buone pratiche con altri Stati membri – ha spiegato Enrico Boerci, Presidente e AD di BrianzAcque. Stiamo puntando sulle nuove tecnologie e sulle Green and Blue Infrastructures applicate al servizio idrico integrato per promuovere concretamente la transizione ecologica. Come gestori, stiamo imparando lingue nuove, introducendo skill ecologiche e ambientali, tra cui fondamentale è la biodiversità. Ringrazio Fondazione Lombardia per l’Ambiente, nostro partner strategico, che ci ha coinvolti in questo progetto, proprio in un momento importante in cui si va verso un rafforzamento del consesso della UE».

«La Lombardia – sottolinea Fabrizio Piccarolo, Direttore di Fondazione Lombardia per l’Ambiente – porterà le competenze maturate in questi anni nello sviluppare soluzioni innovative per la tutela della risorsa idrica. In particolare a Riga presenteremo la validità del sistema di monitoraggio-mappatura introdotto col progetto “Seveso Stream”, che utilizzando la tecnologia del rilevamento attraverso droni collaudata da BrianzAcque ha consentito di perlustrare il percorso del fiume Seveso, anche nelle zone più impervie, garantendo sicurezza agli operatori e un livello tecnico di grande efficienza grazie alla digitalizzazione dei dati».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie