Attualità
La decisione

Buoni per lo sport a Cesano Maderno

Inclusione, aggregazione e sostegno alle famiglie che appartengono a fasce di reddito medio-basse.

Buoni per lo sport a Cesano Maderno
Attualità Seregnese, 02 Dicembre 2022 ore 11:04

Nel corso della seduta di ieri la Giunta Bocca ha approvato il bando per l’assegnazione dei “buoni per lo sport”.

Buoni per lo sport a Cesano Maderno

L’obiettivo è quello di agevolare le famiglie che appartengono a fasce di reddito medio-basse nel sostenere le spese di iscrizione dei propri figli ad attività sportive organizzate da associazioni e società dilettantistiche, oltre che scongiurare l’abbandono della pratica sportiva dei minori rendendola accessibile a tutti. Le domande per ottenere il voucher dovranno essere presentate entro le 23 di mercoledì 21 dicembre 2022 secondo le modalità del bando reperibile sul portale istituzionale del Comune di Cesano Maderno (sezione Bandi di gara).

"Incentiviamo percorsi di inclusione sociale"

I voucher sono destinati a minori che praticano attività sportiva e rientrano nella fascia di età compresa tra i 6 e i 18 anni e giovani con disabilità di età compresa tra i 5 e i 26 anni residenti a Cesano Maderno. Tra gli altri requisiti l’iscrizione ad un’attività sportiva per un periodo pari o superiore a tre mesi consecutivi, non essere un atleta professionista e non avere sottoscritto un contratto che preveda la percezione di un compenso, essere parte di un nucleo familiare avente Isee inferiore a 25mila euro.

Verranno erogati le seguenti tipologie di buoni:

  • € 125  come misura massima di contribuzione per le domande ammissibili con ISEE compreso tra 0 e 10.000;
  • € 100 come misura massima di contribuzione per le domande ammissibili con ISEE compreso tra 10.000,01 e 18.000;
  • € 75 come misura massima di contribuzione per le domande ammissibili con ISEE compreso tra 18.000,01 e 25.000.

Ha spiegato il sindaco Gianpiero Bocca:

“Incentiviamo percorsi di inclusione sociale valorizzando lo sport quale elemento di vitalità, mantenendo fede a quanto assicurato nel programmo di mandato. Operiamo costantemente nell’interesse pubblico per essere utili ai nostri concittadini cercando di recepire le necessità delle famiglie cesanesi e l’importanza di valorizzare modelli sostenibili di sport. Continueremo a lavorare affinché lo sport nella nostra città possa essere praticato da tutti, senza distinzioni o penalizzazioni, individuando forme di sostegno sia rivolte ai cittadini, come il voucher in questione, sia alle società cittadine. Non smetteremo, inoltre, di pianificare progettualità ed iniziative che accrescano l’offerta sportiva sul territorio coinvolgendo sempre più ragazzi e famiglie, rendendo l’inclusione un punto fermo della nostra azione amministrativa”.

L'assessora allo Sport Rosanna Arnaboldi:

“Per ampliare la platea dei possibili beneficiari e venire incontro a tutte le esigenze abbiamo deciso di suddividere in tre fasce l’importo dei voucher in base alla certificazione Isee. Nel nostro agire quotidiano decliniamo l’idea di una promozione dello sport e di valorizzazione del tempo libero inclusivo, considerando la pratica sportiva un momento di crescita formativa e fisica indispensabile per lo sviluppo dei ragazzi, soprattutto dopo il duro periodo pandemico che ha limitato le attività”.

La palestra del Versari alle associazioni sportive

Per ampliare l’offerta delle strutture cittadine destinate alla pratica sportiva e soddisfare le richieste che pervengono dalle associazioni sportive del territorio, il Comune ha siglato con la Provincia lo schema d’intesa per l’utilizzo degli impianti sportivi dell’istituto Iris Versari, in orario extrascolastico, pomeridiano e serale, dal lunedì al venerdì, da destinare alle associazioni sportive, per attività di allenamento, gare e incontri di campionato.

Seguici sui nostri canali
Necrologie