Attualità
Vimercate

Caos all'uscita da scuola: caccia ai pullman

Primi giorni complicati per gli studenti dell'Omni alle prese con la scarsità di mezzi per rientrare a casa dopo le lezioni. La situazione dovrebbe migliorare con l'entrata in vigore dell'orario definitivo.

Attualità Vimercatese, 14 Settembre 2022 ore 18:06

Situazione decisamente nel caos in questi giorni a Vimercate, fuori dall'Omnicomprensivo, dove migliaia di studenti, una volta terminate le lezioni, si sono ritrovati accalcati per poter prendere il pullman e rientrare a casa.

Caos all'uscita da scuola: caccia ai pullman

A sollevare la questione in queste ore è stato il senatore del Pd Roberto Rampi che ha già fatto sapere che si sta attivando per portare il caso all'attenzione del Presidente della Provincia Luca Santambrogio.

In sostanza gli studenti, che in questi giorni con l'orario non ancora definitivo escono tutti alla stessa ora, sono troppi e gli autobus che li attendono all'esterno della struttura troppo pochi. Motivo per cui molti studenti sono rimasti a piedi, costretti ad attendere la corsa successiva o a farsi venire a prendere da qualche familiare.

Un problema che non è nuovo per gli studenti vimercatesi: già in passato è accaduto che i mezzi non fossero sufficienti a trasportare tutti i ragazzi. La speranza è ovviamente che la situazione migliori una volta entrati in vigore gli orari definitivi, con orari di uscita scaglionati.

Il commento del senatore Rampi

"Una situazione inaccettabile - ha commentato il senatore, preoccupato anche per una questione di distanziamento per i ragazzi. "I pochi studenti che riescono a prendere il bus sono ammassati - ha spiegato Rampi che solleva dunque anche un probelma legato all'emergenza sanitaria.

La situazione di disagio per gli studenti in queste ore è stata confermata anche da una serie di segnalazioni arrivate alla nostra redazione di Vimercate. Se volete anche voi farci sapere la vostra scriveteci a redazione@giornaledivimercate.it

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie