Attualità
L'invito

Capodanno a Ceriano. Il Comune "No ai botti, Sì ai biscotti"

Come ogni anno l’Amministrazione di Ceriano Laghetto è insieme alle Associazioni animaliste contro l’uso dei botti.

Capodanno a Ceriano. Il Comune "No ai botti, Sì ai biscotti"
Attualità Groane, 27 Dicembre 2021 ore 13:05

Con le feste natalizie e l’avvicinarsi del Capodanno, in particolare, arriva anche il periodo dei botti e dei petardi. Come ogni anno l’Amministrazione di Ceriano Laghetto è insieme alle Associazioni animaliste contro l’uso dei botti.

Capodanno a Ceriano. Il Comune "No ai botti, Sì ai biscotti"

La campagna di sensibilizzazione lanciata dal Comune si inserisce all'interno delle azioni a salvaguardia degli animali che, con il loro udito più sviluppato di quello umano, soffrono tantissimo allo scoppio di botti e petardi. Non solo, la paura causata dallo scoppio improvviso di petardi e fuochi d’artificio, può provocare loro persino l’infarto, ma addirittura, presi dal panico, possono finire in strada ed essere investiti, oppure allontanarsi, perdendo il senso dell’orientamento e non tornare più a casa.

Le regole

Poche ma importanti sono le regole condivise dall'Amministrazione comunale affinché si possano trascorrere le feste in tranquillità.

- Gli animali vanno tenuti al chiuso, dentro casa o comunque in luoghi sicuri, quindi non vanno lasciati in giardino, a catena, o su terrazze e balconi.

- Durante i momenti di maggior intensità di spari, come la notte di Natale e Capodanno, bisogna tenere le finestre e le tapparelle chiuse e alzare un po' di più il volume di radio o televisori, sufficiente ad attenuare il rumore dei botti.

- Evitare di uscire nei momenti prevedibilmente di maggior confusione e, per tutto il periodo natalizio, è meglio anche evitare di portare i cani in giro senza guinzaglio e anzi assicurarsi che siano ben legati quando si è per strada.

- Se possibile, è preferibile non lasciare gli animali soli a casa.

L'alternativa, i fuochi silenziosi

“Ogni anno sono centinaia gli animali morti, feriti e smarriti a causa dei botti” spiega Antonella Imperato, Assessore alla Protezione Animali di Ceriano Laghetto: “L’anno scorso hanno destato orrore e sconforto le immagini delle centinaia di uccelli morti di infarto a causa dei botti a Roma”. L’Amministrazione comunale vuole inoltre sensibilizzare cittadini e gestori di pubblici esercizi proponendo una soluzione moderna e di classe: l’uso dei fuochi d’artificio silenziosi.

“A tutto si trova una soluzione raggiungendo anche un ottimo compromesso fra tradizione, ecologia e modernità. Dunque: Tanti Auguri di Buon Anno in armonia e No ai Botti, Si ai biscotti!” conclude l’Assessore Imperato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie