Attualità
Con un pensiero all'Afghanistan

Catena umana per la pace e la fraternità: Cesano Maderno c'è

L’iniziativa è in programma a Saronno domenica 3 ottobre.

Catena umana per la pace e la fraternità: Cesano Maderno c'è
Attualità Seregnese, 23 Settembre 2021 ore 17:59

La Città di Cesano Maderno aderisce alla Catena umana per la pace e la fraternità, che si terrà a Saronno domenica 3 ottobre.

Catena umana per la pace e la fraternità

L’idea degli organizzatori è quella di offrire un’alternativa a tutti coloro che non potranno partecipare il 10 ottobre all’ormai storica Marcia della pace Perugia-Assisi, che quest’anno compie 60 anni. E' stato il consigliere comunale del Partito democratico, Marco Violato, a sua volta informato dell’iniziativa dal consigliere di Passione Civica, Raffaele Di Staso, a proporre all’Amministrazione comunale di aderire alla marcia di Saronno.

Un'emergenza drammatica e attuale

Un'idea che il sindaco Maurilio Longhin ha accolto molto favorevolmente. "Quest’anno l’impegno per la pace e la fraternità si confronta con un'emergenza ulteriore, drammatica e attualissima, quella delle donne e delle bambine dell’Afghanistan, la cui sicurezza e i cui diritti sono minacciati dal ritorno al potere del regime talebano" commenta l'Amministrazione in una nota ufficiale.

"Vicini al popolo afghano"

Così il consigliere Marco Violato:

“Sono orgoglioso che la nostra città partecipi alla marcia che si terrà a Saronno. In questo momento storico l’attenzione e preoccupazione di noi tutti sono per il popolo afghano, che deve affrontare le conseguenze del ritorno dei talebani. A farne le spese sono soprattutto le donne e le bambine, che si ritrovano a dover lottare, a rischio della vita, per affermare diritti basilari, come quello di lavorare e di andare a scuola. Questa marcia è un modo per lanciare un messaggio di solidarietà ed è un esempio di unione tra città sul territorio nel segno della pace per rafforzare l’impegno a favore di chi vive sulla propria pelle la tragedia della guerra”.

Il ritrovo è per le 15 nel piazzale Cavalieri di Vittorio Veneto, da dove prenderà il via l’iniziativa, che rispetterà le regole sanitarie di distanziamento anti-Covid.

Necrologie