Attualità

Cinquant’anni al Pianura, una storia di famiglia

La famiglia Vecchi ha festeggiato il mezzo secolo di storia del ristorante fondato da papà Giorgio

Cinquant’anni al Pianura, una storia di famiglia
Attualità 28 Febbraio 2022 ore 07:30

È una storia di famiglia quella del Pianura Inn, storico ristorante pizzeria e hotel di Busnago che quest’anno compie 50 anni di attività. Un vero e proprio punto di riferimento per il territorio che ha partecipato a fare di Busnago la cittadina che è oggi. Un traguardo incredibile che non poteva che essere festeggiato in modo degno.

Mercoledì scorso, 23 febbraio, la famiglia Vecchi, che ha letteralmente costruito con le proprie mani l’attività, ha organizzato una grande cena con tanti amici per celebrare insieme un successo costruito sulla fatica ma anche sulla voglia di fare.

Famiglia vecchi
La famiglia Vecchi a pochi anni dalla nascita del Pianura Inn

«Era il febbraio del 1972 quando siamo arrivati a Busnago per vedere la struttura. Arrivavamo dal Lago Maggiore, dove gestivamo stagionalmente un locale e ci siamo ritrovati di fronte una pianura in una giornata di nebbia - ha raccontato Giorgio Vecchi che insieme ai cinque fratelli Cesare, Monica, Franco, Mario e Augusto, gestisce il locale cui hanno dato vita insieme a papà Giorgio, mancato nel 2005, e mamma Nana che a maggio compirà 90 anni - Quella giornata ha cambiato la nostra vita. Abbiamo visto questo locale chiuso, sporco e desolato e abbiamo pensato che fosse quello giusto per creare la nostra attività».

Solo pochi mesi dopo veniva inaugurato il ristorante dove generazioni di busnaghesi hanno mangiato l’indimenticabile gramigna verde tipica della cucina modenese, di cui era nativo papà Vecchi, ma anche l’inimitabile gnocco fritto. «Nel 1976 abbiamo acquistato uno dei terreni confinanti, era agricolo ma a noi serviva come parcheggio - prosegue nel suo racconto Giorgio Vecchi - Finché il Comune non l’ha trasformato in residenziale e noi abbiamo avuto l’idea di costruire un albergo. Mentre le nostre mogli mandavano avanti il ristorante, il papà e noi fratelli abbiamo costruito con le nostre mani lo stabile». Ci sono voluti cinque anni e tanti sacrifici da parte di tutta la famiglia ma le 28 camere dell’Inn sono diventate fondamentali per i tanti clienti di passaggio in zona. Per quasi trent’anni il Pianura è stato un punto di riferimento per banchetti di nozze, cresime e comunioni, battesimi ma anche compleanni e anniversari. Non c’è busnaghese che non abbia festeggiato almeno una ricorrenza al Pianura Inn. «Fino al 2000 il nostro lavoro si concentrava prettamente nei fine settimana perché ci dedicavamo alle cerimonie - aggiunge Vecchi - Con l’introduzione  dell’Euro il mercato è completamente cambiato: la gente non si sposava più e non potevamo più contare sul quel business, malgrado girassimo moltissimo tra le fiere degli sposi. Così abbiamo  cominciato a proporci alle aziende per le cene dei dipendenti ma soprattutto come punto di riferimento per chi lavorava in zona e aveva bisogno di un luogo dove pranzare a buon prezzo e il mestiere è diventato più quotidiano» .

Famiglia Vecchi 2
La famiglia Vecchi oggi alla festa dei 50 anni di attività

A pochissimo dal grande traguardo dei 50 anni di attività è poi arrivata la pandemia che ha cambiato ancora una volta le carte in tavola. Sono arrivati il lockdown, le chiusure a intermittenza, il  distanziamento e il colpo di grazia alle cerimonie.  «Non ci siamo abbattuti malgrado le chiusure e la totale assenza di cerimonie e grandi cene - racconta Vecchi - Così abbiamo pensato di puntare sull’asporto: abbiamo acquistato tre furgoncini e portiamo la nostra cucina direttamente nelle case delle persone. Non ci scoraggiamo e continuiamo sulla nostra strada».

Parole di grande stima per la famiglia Vecchi, ormai busnaghese doc, e per il lavoro del Pianura Inn sono arrivate anche dal sindaco della città Marco Corti: «Il Pianura Inn è stato un segnale di  svolta per Busnago, il nostro paese era conosciuto in tutto il circondario per la presenza di questo ristorante - ha raccontato - È un segno di riconoscimento di cui andiamo fieri e per il paese è stata un’occasione per crescere. Non posso che ringraziare la famiglia Vecchi per quello che ha fatto per il nostro paese».

Negli anni i Vecchi non hanno fatto mancare il loro supporto alla comunità tramite sponsorizzazioni e partecipazioni che li hanno resi una colonna portante del paese. «Nella vita bisogna sempre guardare avanti, pensare oltre con tenacia, tutto si affronta e si supera - ha aggiunto il parroco di Busnago - Non bisogna mai arrendersi o spaventarsi. La famiglia Vecchi è un punto di riferimento per la comunità di Busnago malgrado le difficoltà».

Una storia di famiglia, ma non solo dei Vecchi. Oggi il Pianura Inn conta una quindicina di dipendenti, la maggior parte dei quali storici. E non mancano delle coppie come quelle formate da Maria e Nicola e da Morena e Francesco, tutti camerieri che si sono conosciuti allo storico ristorante e poi si sono sposati mettendo su famiglia grazie a questo luogo indimenticabile.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie