Attualità
Impresa

Claudio ce l'ha fatta: dopo tre mesi di cammino ha conquistato la via Francigena

Il sulbiatese Claudio Stucchi ha percorso a piedi 2mila kilometri lungo lo Stivale portando sulle spalle lo zaino di "Vivere aiutando a Vivere"

Claudio ce l'ha fatta: dopo tre mesi di cammino ha conquistato la via Francigena
Attualità Vimercatese, 27 Gennaio 2022 ore 17:13

Dopo tre mesi esatti di cammino ce l’ha fatta: il sulbiatese Claudio Stucchi ha completato il pellegrinaggio della Via Francigena lungo tutto lo Stivale. Un cammino di 90 tappe, oltre 2mila chilometri percorsi a piedi che lo hanno portato dal Gran San Bernardo, in Valle d’Aosta, a Santa Maria di Leuca, in Puglia.

Claudio ce l'ha fatta: dopo tre mesi di cammino ha conquistato la via Francigena

Il tutto attraversando numerose località italiane ricche di storia, cultura e religione che hanno fatto da cornice a questa impresa a dir poco storica. Un’esperienza unica nel proprio genere, che il 64enne Stucchi ha portato a termine con uno zaino molto speciale sulle spalle, ovvero quello di «Vivere Aiutando a Vivere», associazione di Usmate Velate di cui è volontario da ormai qualche tempo. Nei giorni scorsi, dopo un periodo di meritato riposo, lo abbiamo incontrato e a lui abbiamo chiesto di raccontarci questa sua grandiosa avventura.

Le motivazioni del suo pellegrinaggio

Partito ad agosto, inizialmente aveva previsto di tornare in tempo per il Natale, invece è riuscito a concludere il cammino con un mese di anticipo. Ma cosa lo ha spinto a partire?

"Erano due gli obiettivi che mi hanno portato a prendere la decisione di partire: il ricordo di mia moglie, scomparsa improvvisamente qualche anno fa e la volontà di aiutare l’associazione "Vivere aiutando a vivere" con una raccolta fondi che ho voluto promuovere fortemente con questo viaggio. E alla fine posso dire di averli centrati entrambi"

L'INTERVISTA INTEGRALE A CLAUDIO STUCCHI E' DISPONIBILE SUL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA A PARTIRE DA MARTEDI' 25 GENNAIO 2022

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie