Attualità

Come pulire i pavimenti quando si ha un neonato che gattona?

Come pulire i pavimenti quando si ha un neonato che gattona?
Attualità 19 Novembre 2021 ore 09:58

Pulire e igienizzare la casa sono due azioni fondamentali per la cura della propria abitazione e di tutti i suoi abitanti, dai più adulti ai più piccoli. Nel secondo caso, nello specifico, non si potrà fare a meno di tenere sotto controllo il livello di pulizia delle superfici, proprio per evitare che i neonati – con le loro naturali abitudini di conoscenza ed esplorazione del mondo – possano finire per entrare in contatto con virus e batteri in agguato nell’abitazione.

Pulire i pavimenti nel modo giusto

I neonati che vanno dai sei ai diciotto mesi, infatti, non possono che sfruttare le mani e – soprattutto – la bocca per la conoscenza del mondo circostante: camminare gattoni, prendere in mano gli oggetti e portarli alle labbra, per assaggiarne il sapore o meglio capirne la forma e la consistenza, sono tutte abitudini perfettamente naturali; tuttavia, in un una casa non pulita a dovere, o con prodotti chimici inefficaci o aggressivi, questi gesti abituali possono diventare la base per la nascita di infezioni e allergie.

Un luogo comune vuole che i genitori debbano preferire, per la cura della casa, detersivi aggressivi e detergenti chimici particolarmente complessi. In realtà, nell’ottica di proteggere il bambino sia dalle insidie batteriche presenti naturalmente in un’abitazione, sia dagli stessi detergenti e dalle loro componenti spesso poco adatte a un neonato che porta tutto alla bocca, la soluzione migliore è quella di utilizzare prodotti per la pulizia della casa a vapore o naturali e che, in qualsiasi caso, facciano a meno dei classici detersivi.

Prodotti naturali per le superfici di casa

Un igienizzante naturale per le superfici è, ad esempio, il limone, in alternativa al quale può essere utilizzato l’acido citrico. Si tratta della soluzione ideale per sostituire prodotti nocivi come anticalcare, ammorbidenti e brillantanti, dalla composizione chimica più aggressiva: utilizzarlo per le fughe tra le mattonelle, per la pulizia delle superfici nella camera dei bambini più piccoli o, ancora, nella lavastoviglie sono tutte opzioni valide, che testimoniano quanto questo prodotto – estremamente naturale – sia versatile e adatto a una casa con neonato.

Si possono utilizzare anche altri prodotti naturali per la pulizia della casa, ma il consiglio che si adatta a ciascuno di essi è quello di accompagnarli con l’uso di panni in microfibra: per la loro particolare struttura, infatti, questi panni sono pensati appositamente per catturare sporco, polvere e liquidi. In sintesi, durano a lungo e puliscono meglio rispetto a un normale strofinaccio, rendendo dunque gli ambienti della casa più adatti alla presenza di un bambino (dalle superfici destinate ai pasti, a quelle per giocare e gattonare).

In tal senso, si può benissimo pensare di accompagnare l’utilizzo di un panno in microfibra con l’aceto di vino bianco, un perfetto detergente naturale, che può essere mescolato in varie percentuali con l’acqua. Nel caso in cui non lo si voglia diluire, inoltre, è possibile utilizzare l’aceto da solo, poiché non danneggia le superfici (meglio tuttavia non usarlo sul marmo) ma, al contrario, distrugge germi e batteri, igienizzando alla perfezione. Anche in questo caso, dunque, si ha a che fare con un prodotto naturale estremamente semplice da usare e, al contempo, versatile: dalla pulizia della tavola a quella di piatti e bicchieri, per poi passare a vetri, tappeti e pavimenti, fino all’igienizzazione del vasino (con l’aggiunta di acqua calda). In estrema sintesi, l’aceto bianco rappresenta un’ottima soluzione per pulire pavimenti, da combinare anche con oli essenziali profumati (ecologici ed economici al tempo stesso).

Il vapore per pulire i pavimenti

Una soluzione perfetta per evitare l’utilizzo di agenti chimici aggressivi e mantenere alto, in ogni caso, il livello di pulizia della casa per sé e per il proprio neonato, consiste certamente nell’utilizzo di strumenti a vapore.

Le elevate temperature del vapore utilizzato dai più recenti elettrodomestici, infatti, permettono di sciogliere lo sporco, rimuovendo macchie e muffe, garantendo non soltanto un elevato livello di pulizia, ma anche una notevole azione igienizzante. La pulizia dei pavimenti e delle superfici, così, si rivela estremamente più facile, sicura e completa.

Necrologie