Attualità
L'annuncio del sindaco Bocca

Contributi regionali per il contenimento dei consumi energetici, Cesano Maderno ammesso al bando Ri-Genera

La candidatura ha riguardato i sottotetti del Municipio che ospitano alcuni uffici, tra cui lo Sportello unico per l’edilizia.

Contributi regionali per il contenimento dei consumi energetici, Cesano Maderno ammesso al bando Ri-Genera
Attualità Seregnese, 28 Luglio 2022 ore 17:45

È stata pubblicata la graduatoria del bando Ri-Genera di Regione Lombardia che mette a disposizione contributi per il contenimento dei consumi energetici degli edifici pubblici.

Contributi regionali per il contenimento dei consumi energetici

Il Comune di Cesano Maderno ha partecipato con due progetti riguardanti la ristrutturazione e riqualificazione energetica dei due sottotetti dell’edificio municipale che ospitano alcuni uffici. Delle 364 richieste pervenute a Regione Lombardia, 265 sono state ammesse al finanziamento, tra cui quelle di Cesano Maderno. Al momento risultano finanziate 53 domande. Il nostro Comune è a cavallo della soglia dei finanziamenti già disponibili, trovandosi nelle posizioni 53 e 54, ma l’assessore regionale agli Enti Locali, Massimo  Sertori,  ha assicurato che la Regione è al lavoro per garantire le risorse necessarie.

Fotovoltaico e opere di riqualificazione energetica dell’involucro edilizio

I due progetti hanno un costo stimato di circa 663mila e 948mila euro, coperti dal co-finanziamento ottenuto con il bando regionale rispettivamente per 332mila e 363mila euro.  Il bando prevede infatti l’assegnazione di un contributo a fondo perduto nella misura massima del 50 per cento delle spese ammissibili sostenute: fino a 200mila euro per gli impianti e fino a ulteriori 200mila euro per la riqualificazione edilizia. La candidatura di Cesano Maderno ha riguardato in particolare l’installazione di un impianto fotovoltaico e la realizzazione di opere di riqualificazione energetica dell’involucro edilizio dei due sottotetti che ospitano alcuni uffici, tra cui lo Sportello unico per l’edilizia. L’agevolazione per chi è stato ammesso è cumulabile con altri finanziamenti pubblici: l'Amministrazione si sta attivando anche per reperire un ulteriore co-finanziamento dal conto termico del Gse. Il  commento del sindaco Gianpiero Bocca:

“Il via libera al finanziamento da parte di Regione Lombardia è un risultato importante, che consentirà di riqualificare gli spazi comunali e renderli più sostenibili grazie all’integrazione con impianti a fonte rinnovabile. È una capacità strategica quella di costruire progetti competitivi, che possano partecipare ai bandi con successo e ottenere risorse per la città.  Per accedere ai finanziamenti servono progetti ben scritti e curati in ogni dettaglio. Anche la programmazione è cruciale per essere pronti al momento giusto. L’altro aspetto da evidenziare è quello della sostenibilità, che vede il nostro Comune in prima fila per quanto riguarda sia il rispetto dell’ambiente sia la riduzione dei consumi energetici. È un impegno di cui sono particolarmente orgoglioso, che ci pone tra i Comuni più virtuosi e innovativi”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie