Attualità
Prevenzione

Corsi di primo soccorso pediatrico alla portata di tutti

Un appello fondamentale che riguarda la prevenzione in ambito pediatrico

Corsi di primo soccorso pediatrico alla portata di tutti
Attualità Monza, 01 Dicembre 2022 ore 19:18

La richiesta arriva direttamente da Ilaria Guffanti della lista Pilotto sindaco, Monza attiva e solidale. Creare il maggior numero di occasioni possibili per i cittadini monzesi affinché siano in grado di agire in modo utile e decisivo in momenti di necessità.

L'importanza della prevenzione

Sempre più spesso ci ritroviamo a dover affrontare situazioni che si sarebbero potute evitare. Per questo motivo la consigliera Ilaria Guffanti ci ha tenuto a portare all'attenzione di tutti un tema che va sempre più sensibilizzato: effettuare sempre in più luoghi, e con sempre più frequenza corsi di primo soccorso pediatrico, della sicurezza in casa ed in auto.

Recentemente ho partecipato ad un corso di disostruzione pediatrica che ha cambiato le mie prospettive, ed ho potuto appurare quanto sia fondamentale sapere come affrontare il pericolo in caso di necessità: rischi per i quali abbiamo un minuto e mezzo di tempo per agire. Un bambino, nell’arco dei suoi primi anni di vita, viene gestito da più persone, e pochi hanno le competenze o una formazione adeguata per affrontare moderati o gravi incidenti - ha dichiarato Guffanti.

La Cri e l'associazione Salvagente a Monza

A Monza da anni operano due realtà differenti offrendo corsi di primo soccorso: la Croce Rossa Italiana che si occupa principalmente di formare i cittadini monzesi a scuola o in azienda e l'associazione Salvagente che opera indistintamente con corsi rivolti a tutta la popolazione. La Cri effettua corsi di primo soccorso, di disostruzione pediatrica e sicurezza in auto e casa, senza però ottenere i risultati attesi. Per questo motivo è importante ribadire quanto la sicurezza sia un problema serio che riguarda tutti noi. Salvagente, invece, riesce ad impartire importanti strumenti per poter affrontare episodi come quello di soffocamento da cibo, suggerendo anche piccole azioni che possono impedire il verificarsi di queste situazioni (come tagliare il cibo in maniera corretta o posizionare il seggiolino in automobile).

Ovviamente, queste sono solo due delle associazioni presenti sul territorio alle quali ci si può rivolgere. Infatti Guffanti ha sottolineato:

Lungi da me il voler creare il business, ci sono moltissime associazioni di volontariato e/o medici che sono a disposizione. La mia richiesta è quella di portare il più possibile questo tipo di istruzione alla portata di tutti, non soltanto per quanto concerne il pediatrico, ma per il primo soccorso, per la sicurezza, per la guida. Troppo spesso ci ritroviamo a piangere per situazioni che si sarebbero potute evitare frequentando un corso della durata di due o tre ore.

Seguici sui nostri canali
Necrologie